Excite

Emilio Fede e i 2,5 ml in Svizzera: la banca lo denuncia

  • Infophoto

Se un italiano si reca in una banca Svizzera con una valigetta con 2 milioni e mezzo di euro in contanti, stai sicuro che qualche problema l'avrà. Non è l'inizio di una barzelletta, è la vicenda risalente al dicembre scorso che potrebbe mettere di nuovo nei guai il direttore del Tg4, Emilio Fede che si è presentato in una banca di Lugano per versare quel "malloppo" da capogiro senza però immaginare che qualcuno avrebbe potuto chiedere la provenienza di quel denaro.

Così è stato. L'impiegato della filiale, infatti, insospettito (sono precisisimi gli svizzeri, si sà) dalle diverse indagine penali di Emilio Fede (è in corso un processo per istigazione alla prostituzione, bancarotta fraudolenta in concorso con Lele Mora) ha cercato di vederci meglio contattando l'Agenzia delle Entrate che ha immediatamente fatto scattare un'indagine nei confronti di Fede. Nella denuncia, l'impiegato di banca, racconta che Emilio Fede, accompagnato in macchina da un'altra persona, si è presentato presso l'istituto di credito di Lugano con la valigetta piena di contanti, ma che è dovuto rientrare in Italia perché i responsabili della banca non hanno ritenuto opportuno accettare la somma: "Sapevamo che Fede aveva problemi con la giustizia italiana", ha detto.

In poche parole gli svizzeri temevano, dati i precedenti penali del direttore, che il denaro fosse riciclato da qualche attività illecità per questo hanno rifiutato di accettare la somma, sguinzagliando dietro Fede la Guardia di Finanza.

Emilio Fede si difende e su Adnkronos, parla di totale estraneità alla vicenda: "Sono di fronte a qualcuno che ha inventato la notizia con uno scopo, a me molto evidente. Non è possibile che io, avendo già i problemi che avevo, mi sarei presentato in giro per la Svizzera con una valigetta piena di contanti. E' un falso organizzato. Qualcuno ha agito contro di me, per conto di qualche altro, si torna alla carica per mettermi in difficoltà e convicermi a lasciare la direzione del Tg4. E' un falso che per me ha nome e cognome". Quindi sarebbe tutto inventato.

Emilio Fede intende sporgere denuncia anche nei confronti dei quotidiani che hanno parlato della vicenda.

finanza.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016