Excite

Ecco quanto costeranno le sigarette con la nuova legge anti-fumo

  • Twitter @abc_science

L’aumento fino alla cifra “shock” di 10 euro potrebbe rappresentare la chiave di volta per la battaglia contro il tabacco del governo francese, ma la notizia della proposta fatta dal ministro della Salute di Parigi fa discutere non solo Oltralpe, dividendo l’opinione pubblica internazionale in favorevoli e contrati all’applicazione del deterrente di natura economica nei confronti dei fumatori più incalliti.

Animali e fumo passivo in casa: ecco un motivo in più per smettere

Marisol Touraine, titolare dell’importante dicastero e membro in quota socialista dell’esecutivo di sinistra guidato da Manuel Valls, vorrebbe ottenere in tempi brevi un provvedimento esemplare sul prezzo delle “bionde” prendendo a modello le analoghe misure già sperimentate sia negli Stati Uniti che in alcuni Paesi anglosassoni impegnati sullo stesso fronte da diversi anni.

Il sensibile ritocco verso l’alto del costo del tabacco mira inoltre a garantire maggiori entrate all'erario, con una possibile riduzione del debito pubblico dietro l’angolo, in un periodo non certo facile per le casse statali e in generale per l’economia nazionale, complice la pesante recessione ancora in corso.

(Francia, riforma sigarette: dal 2016 pacchetto neutro. Industria del tabacco in rivolta)

Secondo i colleghi di partito dell’attuale ministro degli Affari Sociali e della Sanità come il parlamentare europeo Michele Delaunay, la strada scelta da Marisol Touraine per abbattere il consumo di sigarette in Francia sarebbe quella giusta, considerato che “per decenni l’industria del tabacco e dell’alcool hanno pubblicizzato i loro prodotti” senza “linee guida rigorose” dettate da Parigi.

Al centro dell’azione del governo transalpino, i giovani “intrappolati per tutta la vita” da una pericolosa forma di dipendenza e costretti a fare salti mortali per abbandonare un “vizio” talmente diffuso in molti Paesi occidentali da richiedere programmi speciali di contrasto al dilagare delle sigarette tra le nuove generazioni.

Quanto all’Italia, non si può escludere l’introduzione di un simile escamotage per completare il quadro di un pacchetto di leggi anti-fumo (molto restrittive) in continuo aggiornamento a cura del ministero della Salute.

Pubblicato da Marco Franco - Profilo Google+ - Leggi più articoli di Marco Franco

finanza.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017