Excite

Ecco come pagare la bolletta della luce senza canone Rai

  • Twitter @UnioneGeometri

A pochi mesi dall’arrivo della temutissima fattura “extra-large” della luce appesantita dalla prima rata del canone Rai con la nuova formula, non pochi consumatori iniziano a chiedersi se e come sia possibile evitare il salasso da 70 euro in bolletta a luglio 2016.

Principali casi di esenzione dal pagamento del nuovo canone Rai

I margini di evasione della tassa di possesso sugli apparecchi televisivi adesso collegata in automatico al conto energia per decisione del governo Renzi sono ormai molto stretti, tuttavia prima di rassegnarsi a pagare la quota di addizionale per l’abbonamento al servizio pubblico di Viale Mazzini occorre studiare bene i casi di esenzione previsti dalla legge.

Qualora il capofamiglia intestatario dell’utenza della tv di Stato sia un cittadino in età sopra i 75 anni con reddito annuo inferiore ai 6.713,98 euro oppure se l’immobile in questione risulti privo di televisori, ma anche nel caso in cui l’altro coniuge abbia già effettuato il versamento, o ancora quando si possa dimostrare la sussistenza di un contratto di locazione e la fruizione del servizio da parte degli inquilini (stesso discorso per le seconde case), basterà inviare un’autocertificazione all’Agenzia delle Entrate di Torino per non pagare il canone.

(Canone Rai in bolletta, cambiamento "storico" per l'abbonamento al servizio pubblico)

In alternativa la persona interessata a prevenire il surplus sulla bolletta pre-estiva dell’Enel potrà recarsi presso un ufficio territoriale abilitato all’esame delle pratiche relative agli abbonamenti tv dei privati, mentre in generale il rischio di interruzione dell’erogazione di energia come sanzione per i morosi è espressamente scongiurato dalla normativa vigente.

Oltre alle cause più comuni di esclusione dall’obbligo di versamento della prima rata del canone Rai, si discute dell’esistenza di altri tipi di esenzione nascosti nelle more della legge anche se gli eventuali tentativi di frode saranno perseguiti dall’Agenzia delle Entrate tramite accertamento con possibile intervento diretto della Guardia di Finanza e severe sanzioni a carico del contribuente colpevole di evasione.

Pubblicato da Marco Franco - Profilo Google+ - Leggi più articoli di Marco Franco

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2020