Excite

Ecco come chiedere il rimborso del canone Rai se non dovuto

  • Twitter @Cor_Com

Dal 1 luglio 2016 il canone per l’abbonamento al servizio pubblico radiotelevisivo sarà riscosso col nuovo sistema che prevede l’addebito automatico di una prima maxi-rata da 70 euro (i restanti 30 frazionati nei periodi successivi) sulla bolletta della luce.

Ecco come si può pagare la bolletta della luce senza canone Rai

Non tutti i cittadini però, in base a quanto stabilito dal decreto attuativo della legge di Stabilità nella versione attuale fornita in anteprima da alcuni importanti quotidiani online, saranno tenuti a pagare l’addizionale sul conto energia con tale innovativa formula.

Gli abitanti di alcune isole, infatti, dovranno attendere direttive specifiche allo studio dell’esecutivo per sapere come versare l’importo dovuto alla Rai per l’anno in corso: questo discorso riguarda Alicudi, Capraia, Capri, Favignana, Filicudi, Giglio, Lampedusa, Levanzo, Linosa, Lipari, Marettimo, Panarea, Pantelleria, Salina, Stromboli, Tremiti, Ustica, Ventotene e Vulcano.

Sull'interazione tra Agenzia delle Entrate e Acquirente unico ai fini della spedizione dei bollettini del canone in allegato alla fattura Enel, per ammissione del direttore centrale della gestione tributi Paolo Savini, ad oggi non vi è sufficiente chiarezza in attesa della creazione di un’Anagrafe Nazionale della popolazione residente.

(Associazioni dei consumatori all'attacco sul nuovo canone Rai: guarda il video)

Intanto, nella bozza del testo che darà attuazione con decreto alle norme integrative della Legge di Stabilità 2016 si specifica che i cittadini raggiunti per errore dall’addebito in bolletta del conto annuale dell’abbonamento tv riavranno indietro i soldi versati entro 6 mesi dalla richiesta di rimborso, da presentare al fornitore di energia entro il 30/6 del 2017.

Si tratta nello specifico di privati o famiglie privi di apparecchi televisivi nell’abitazione per la quale l’Agenzia delle Entrate non potrà in futuro più esigere il pagamento delle rate bimestrali del canone Rai.

Sul piede di guerra per il salasso in arrivo via posta nelle case degli italiani le principali associazioni in difesa dei consumatori (come l’Aduc), preoccupate sia del contestato “regalo alle compagnie elettriche” che del possibile accanimento dello Stato nei confronti dei contribuenti meno virtuosi.

Pubblicato da Marco Franco - Profilo Google+ - Leggi più articoli di Marco Franco

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2020