Excite

Ecco come avere il bonus affitto fino a 8mila euro

  • Twitter @comunecalcinaia

Con la Legge di Stabilità 2016 il governo ha confermato quanto stabilito dai predecessori in materia di contributi agli inquilini a basso reddito che per motivi precisi e certificati da apposita documentazione si trovano impossibilitati al pagamento del canone di affitto della casa in cui vivono.

Tutto su bonus e nuove detrazioni della Legge di Stabilità 2016

Il Fondo Morosità Incolpevole, come avviene da 3 anni a questa parte, continuerà ad aiutare i cittadini in difficoltà economiche e a rischio sfratto con un bonus erogato dal Comune di residenza del richiedente: si tratta di uno stanziamento di 190 milioni di euro complessivi spalmati nell’arco di tempo 2016/2020.

Gli inquilini morosi per cause di forza maggiore da dimostrare “nero su bianco” devono presentare istanza all’ente locale per usufruire dell’agevolazione, che in base alle norme vigenti potrà coprire cifre in ogni caso non superiori al tetto di 8mila euro.

(Sostegno alla morosità incolpevole: Comuni in prima linea. Guarda il video)

Lo Stato, anche per il 2016, affida alle amministrazioni comunali la disciplina specifica dei requisiti richiesti per l’accesso al contributo legato alla locazione, ma in linea generale hanno diritto al riconoscimento del sussidio cassaintegrati, disoccupati da poco tempo oggetto di licenziamento o mancato rinnovo del contratto e lavoratori autonomi con cessata attività.

Nel novero dei potenziali aventi diritto al bonus sono compresi anche i soggetti in difficoltà economiche a causa dell’infortunio o del decesso di un componente della famiglia determinante ai fini del mantenimento di figli, congiunti e altri membri dello stesso nucleo.

L’indicatore ISEE, come chiarito dalla Legge di Stabilità 2016, deve essere al di sotto del valore-limite di 26mila euro annui mentre l’abitazione per la quale si chiede l’intervento assistenziale della mano pubblica non può appartenere alla categoria di “immobili di lusso” individuata dal legislatore in virtù di precisi criteri di classificazione.

Diversamente da quanto avvenuto col Fondo Morosità Incolpevole, il preesistente stanziamento a favore del diritto all’accesso agli alloggi in locazione è stato accantonato dall’esecutivo presieduto da Matteo Renzi con l’ultima manovra finanziaria.

Pubblicato da Marco Franco - Profilo Google+ - Leggi più articoli di Marco Franco

finanza.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017