Excite

Durc 2015 online: requisiti e modalità d'utilizzo

Dal 1 luglio 2015 chiunque sia interessato può appurare tramite il servizio “Durc On Line” la regolarità contributiva di un’impresa nei confronti dell'Inps, dell'Inail e, per le imprese classificate o classificabili ai fini previdenziali nel settore industria o artigianato alle attività dell'edilizia, nei confronti delle Casse edili. Tale operazione è possibile semplicemente indicando il codice fiscale del soggetto da verificare e l’indirizzo Pec al quale ricevere le notizie relative allo stato della richiesta.

    Sportello Durc

Come funziona il Durc 2015

Se il soggetto d'analisi risulta in regola, l’esito positivo della verifica ha validità di 120 giorni dalla data dell’interrogazione. In tal caso i sistemi generano un documento chiamato Durc On Line. Se, invece, per il soggetto di cui si deve verificare la regolarità è stato già emesso un Durc On Line in corso di validità, il servizio rinvia allo stesso documento.

Scopri le facilitazioni dell'Agenzia delle Entrate sulla rateizzazione dei debiti

Qualora non sia possibile attestare la regolarità contributiva in tempo reale, l'Inps, l'Inail e le Casse edili trasmettono tramite Pec, all’interessato o al soggetto da esso delegato, l’invito a regolarizzare con indicazione analitica delle cause di irregolarità rilevate da ciascuno degli enti tenuti al controllo. Per l’Inail l’invito a regolarizzare contiene anche la richiesta di fornire ogni elemento utile per l’esito positivo della verifica. L'interessato può regolarizzare la propria posizione o fornire gli elementi utili richiesti entro il termine di 15 giorni dalla notifica dell'invito. L'invito a regolarizzare non prevede ulteriori verifiche e ha effetto per tutte le interrogazioni intervenute durante il predetto termine di 15 giorni e comunque per un periodo non superiore a 30 giorni dall'interrogazione che lo ha originato.

Casi in cui è applicabile il Durc 2015

In caso di mancata regolarizzazione il risultato negativo della verifica è comunicato ai soggetti che hanno effettuato l’interrogazione con indicazione degli importi a debito e delle cause di irregolarità.

Scopri come fare i pagamenti con Pos dal cellulare

Il Durc Online 2015 è previsto: per l’erogazione di sovvenzioni, contributi, sussidi, ausili finanziari e vantaggi economici, di qualunque genere; nell’ambito delle procedure di appalto di opere, servizi e forniture pubblici e nei lavori privati dell’edilizia; per il rilascio dell’attestazione SOA; per la fruizione di determinati benefici normativi e contributivi in materia di lavoro e legislazione sociale.

finanza.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016