Excite

Dichiarazione dei redditi: novità del Modello 730 e scadenze

Il Modello 730 viene compilato dai lavoratori dipendenti e dai pensionati come dichiarazione dei redditi e per ottenere delle detrazioni d'imposta. In parole povere serve per recuperare qualcosa sulle detrazioni che mensilmente subiscono appunto i lavoratori dipendenti e i pensionati. Chi ha spese mediche, interessi passivi su un mutuo prima casa, diverse assicurazioni, può presentare il modello 730.

La scadenza è il 2 maggio se il modello è presentato al datore di lavoro o all’ente pensionistico e il 31 maggio se è presentato al Caaf o al professionista abilitato. I modelli possono essere ritirati gratuitamente presso l'Ufficio relazione con il pubblico della propria città, presso le sedi delle Circoscrizioni comunali e presso il Servizio Tributi.

In caso di presentazione diretta al datore di lavoro o all'ente previdenziale, l'assistenza fiscale da essi offerta è gratuita e consiste in un controllo formale della dichiarazione presentata. Non occorre allegare documentazione.

Nel caso di ricorso ad intermediari, come Caf o professionisti, tali soggetti, oltre ad effettuare un controllo formale sulla dichiarazione, devono controllare anche la documentazione, apponendo un timbro. Il servizio dei Caf è in genere gratuito, per coloro che consegnano la dichiarazione precompilata, mentre, nel caso di dipendenti o pensionati che non sono in grado di effettuare la compilazione, è richiesto il pagamento del relativo servizio.

La documentazione da presentare all'intermediario comprende: il Cud (Certificazione unica dei redditi di lavoro dipendente) rilasciato dal datore di lavoro o dall’ente pensionistico; fatture, ricevute, scontrini, quietanze che attestino le spese sostenute nel corso dell’anno per le quali è prevista la deducibilità dal reddito o le detrazioni dall’imposta.

(photo © ilcofanettomagico.it)

finanza.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016