Excite

Debiti Sovrani: l'Eurogruppo valuta misure anticontagio

Stasera e domani si terranno le riunioni dell'Eurogruppo e dell'Ecofin. Sarà posta alla loro attenzione la situazione economica dei paesi europei, con particolar riferimento all'Irlanda, Portogallo e Spagna, e la ricerca di misure anticontagio della crisi dei debiti sovrani.

La situazione dei debiti sovrani è riesplosa alla fine di novembre (intorno al 22), quando l'Irlanda ha chiesto all'Eurogruppo un piano di aiuti da 80-90 miliardi di euro in tre anni, in cambio un piano di austerity di 15 miliardi in quattro anni. Il cancelliere tedesco, Angela Merkel, ha commentato la notizia, sottolineando come l'Irlanda è fonte di grande preoccupazione, perché dimostra che la crisi finanziaria ed economica globale non è ancora finita. Adesso la decisione finale spetterà al Governo Irlandese, che entro domani dovrà approvare il budget 2011, che contiene le misure di austerity. Rimane l'incertezza, tuttavia, sulla sua approvazione: la coalizione al governo a guida del Fianna Fail ha una maggioranza di appena tre parlamentari (con sei verdi e tre indipendenti). Intanto i CDS (Credit Default Swap) sono nettamente peggiorati:quelli di Grecia, Spagna e Portogallo hanno accumulato +15 basis point, quelli dell'Italia +10 e dell'Irlanda +20.

Come se non bastasse a far riemergere nuove preoccupazioni ci ha pensato stamattina Moody's. Questa mattina i 'tiratori scelti' dell'agenzia di rating hanno abbassato di due gradini il rating sull'Ungheria a Baa3. Si tratta del più basso gradino nella scala dell'investment grade, mentre l'outlook è stato confermato negativo. La decisione di Moody's segue quella di Standard & Poor’s e Fitch. Ma è quanto basta per far accendere l'allerta anche sulla solidità delle economie dei Paesi dell'Est europa.

(foto © ilsussidiario.net)

finanza.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016