Excite

Conti correnti: le rendite dei conti deposito

I conti correnti tradizionali solitamente non offrono grandi rendimenti sulla giacenza, se si ha qualcosa da investire si possono scegliere invece i cosiddetti conti deposito che negli ultimi anni stanno avendo un buon successo.

I conti deposito infatti, con un rischio davvero basso, permettono comunque di avere una certa remunerazione a breve scadenza.

Non essendo conti correnti tradizionali i conti deposito non offrono strumenti di pagamento come carte di credito, bancomat e libretto degli assegni, non permettono neppure di accreditare stipendio e pensione. Inoltre per aprire un conto deposito è necessario avere un conto corrente associato nella stessa banca.

I conti deposito poi sono vincolati, nel senso che la giacenza deve essere garantita per un periodo di tempo stabilito nel contratto. Solitamente per i primi mesi le banche propongono delle offerte speciali e quindi il rendimento è generalmente più alto.

C’è da tenere in considerazione poi il fatto che alcuni conti deposito permettono comunque di prelevare una parte della giacenza concordata al momento del contratto ma questo varia da conto a conto.

Il primo conto deposito è stato Conto Arancio ma oggi è possibile scegliere tra diversi istituti di credito la soluzione più adatta alle proprie esigenze. Tra le possibilità da valutare ci sono Contoconto di Carige, IwPower Deposito di Iw Bank, Rendimax di banca Ifix, Conto Santander di banca Santander, Conto Deposito di Che Banca e altro.

Per valutare la proposta migliore leggete con attenzione i fogli informativi facendo particolare attenzione al tasso di interesse proposto tenendo presente che solitamente quello pubblicizzato deve essere inteso come lordo.

finanza.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016