Excite

Conti correnti a confronto

Gli Istituti di Credito offrono una quantità notevole di prodotti bancari e saper scegliere il conto corrente giusto non è sempre facile. Occorre valutare con cura le varie proposte e individuare quella più adatta alle proprie esigenze di privato o di impresa. I conti correnti a confronto ci possono indicare la tipologia più adeguata al nostro profilo permettendoci di usufruire del prodotto più idoneo.

I conti correnti: la scelta del profilo incide sui costi ma il risparmio è online

Conti correnti a confronto significa evidenziare alcuni parametri e confrontarli fra loro. Quello che deve essere paragonato sono i servizi offerti dal conto corrente, le condizioni di apertura e quelle economiche, i costi del conto e i tassi (debitore e creditore) che sono, infatti, le principali voci da considerare.

Conto corrente Arancio

Per l'apertura online sono sufficienti 5 minuti e dopo il versamento l'operatività è immediata. Indipendentemente dal profilo dell'utente il conto non ha spese per l'apertura e non ha costi di mantenimento. Le operazioni per trimestre sono illimitate e il canone è zero per il bancomat, per la carta di credito e per internet banking. L'Indicatore Sintetico dei Costi (ISC) è, infatti, zero e, solo se richiesto, l'estratto conto cartaceo ha un costo di 5 euro mentre non ha alcun costo ottenere quello elettronico. E' possibile prelevare gratuitamente presso tutti gli sportelli Bancomat d’Europa e pagare con la Carta di Credito Visa Oro per la quale non è dovuto alcun canone o commissione, sono gratuiti anche i primi due carnet di assegni. L'imposta di bollo è gratuita anche per i conti correnti con giacenza media annua superiore a 5.000€.

Che Banca!

Questo conto corrente ha costi annuali che variano a seconda dei profili: da 12 euro per giovani e pensionati con operatività bassa ai 24.53 per famiglie con operatività elevata (253 operazioni all'anno). I costi sono gli stessi sia online che allo sportello e un altro costo è rappresentato dal canone annuo per la carta di credito sul circuito MasterCard addebitato all'attivazione: 12 €. L'estratto conto cartaceo comporta un addebito di soli 0,50 euro mentre quello elettronico è gratuito. Bancomat e internet banking non sono gravati da un canone e prelevare con il bancomat, in qualsiasi sportello del mondo, non ha costi. L'apertura può essere fatta sia online che in filiale. L'imposta di bollo annuale è di 34,20 per un valore medio di giacenza annuo non superiore a 5.000 €.

UniCredit

offre SuperGenius con un canone annuo di 72 euro che è azzerabile se la giacenza media è uguale o superiore a 2500 euro e se viene effettuato un primo accredito di 1000 euro. I prelievi con la carta bancomat sono gratuiti presso tutti gli sportelli della banca nell'area Euro ma costa 2 euro prelevare presso altra banca. Zero è il costo delle commissioni per pagamenti con pagoBancomat e per pedaggi e parcheggi FASTpay. Mentre il bancomat è a canone zero la carta di credito ha un costo di 31 euro. L'estratto conto cartaceo è a zero euro.

Ancora un suggerimento

Esistono conti che hanno costi fissi ed altri che ne sono esenti ma il dato più significativo è il Costo Netto Annuo secondo il profilo di utilizzo. I conti correnti a confronto devono rivelare qual è il prodotto più adeguato a fronte della spesa da sostenere ricordando che se si sceglie l'operatività online è spesso concesso, dalla banca, uno sconto notevole.

finanza.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016