Excite

Come risparmiare tempo e soldi cucinando una volta al mese

Risparmiare tempo e soldi dedicando una o due sessioni di lavoro (in totale una decina di ore) alla preparazione di pasti per un mese è un’operazione non semplicissima ma vantaggiosa sotto tutti i punti di vista. Basta organizzarsi bene per ottenere il risultato sperato: un menu completo, di tutto rispetto, al quale attingere giorno dopo giorno senza bisogno di inventarsi pranzi e cene per sé o per la famiglia di volta in volta.

Ricette facili per cucinare con la lavastoviglie

    Twitter @EasyHomeMeals

Cucinando una volta al mese si risparmia: e si mangia bene!

In primo luogo occorre sapere bene cosa comprare e dove, quindi è preferibile prendere carta e penna per programmare gli acquisti in base ai gusti e alle esigenze di chi dovrà mangiare i cibi “pronto uso” cucinati in anticipo a inizio mese. Trattandosi di alimenti da tenere in freezer per diverse settimane, sono vivamente sconsigliati formaggi, maionese e creme dolci facilmente deteriorabili anche se conservati a temperature molto basse, mentre al contrario zuppe, stufati, pesce e vari tipi di carne reagiscono bene al congelamento a distanza di 20-30 giorni.

(Ecco cosa conservare nel congelatore: gli alimenti più adatti a stare in freezer. Video)

Tempo e denaro in più con la cucina "intelligente"

Qualche buon manuale di ricette può rivelarsi valido strumento di supporto nella realizzazione di prani o cene (differenziati si a livello di apporto proteico che di qualità e sapore) da conservare nel congelatore: “carnivori” e vegetariani hanno eguali chances di successo nella gestione del menu a lunga scadenza. Particolare attenzione va riservata al trattamento dei cibi come pasta e cereali, che non devono essere cotti totalmente per evitare la perdita di consistenza dopo la “sosta” obbligata in congelatore.

Ecco come cucinare avere piatti pronti per un mese

Salse, condimenti e stufati richiedono poi un intervento successivo da parte del cuoco/a, con diluizione mirata prima del riscaldamento in forno, padella o pentola insieme al resto delle pietanze in cottura. Fondamentale, ai fini di una perfetta riuscita delle operazioni, l’utilizzo di contenitori per alimenti in pyrex o nel caso di cucina con cottura a microonde in materiale adatto al passaggio diretto dal freezer al forno. Plastica e vetro si prestano molto meno a tale scopo: scongelare di notte trasferendo i mini-pasti in frigorifero per una decina di ore è l’alternativa più consigliata.

Pubblicato da Marco Franco - Profilo Google+ - Leggi più articoli di Marco Franco

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018