Excite

Come ricaricare una Postepay

La Postepay è uno strumento di pagamento tra i più sicuri al momenti disponibili sul mercato: è una carta prepagata che offre tutte le garanzie necessarie anche per effettuare pagamenti online e ricevere pagamenti. Essendo una prepagata, non collegata a nessun conto corrente bancario, va ricaricata manualmente. In questa guida verrà spiegato in poche parole come ricaricare una carta Postepay.

Ricaricare la Postepay

La Postepay è la carta ricaricabile proposta dalle Poste Italiane a chiunque ne faccia richiesta, anche i minorenni purché all'atto del contratto venga apposta anche la firma di un genitore o di un maggiorenne che ne faccia le veci.

Per acquistare una Postepay occorrono cinque euro per acquistare la carta fisicamente e poi occorre versare un fondo minimo di almeno cinque euro.

Per poter utilizare la carta Postepay occorre che venga ricaricata in modo manuale, in quanto non essendo una carta di credito ma una prepagata, appunto, non è collegata a nessun conto corrente bancario: la Postepay ha un suo fondo e il possessore ha a disposizione tre metodi per ricaricaricarlo e di seguito verrà illustrato come ricaricare una carta Postepay.

Il primo metodo per ricaricare la carta consiste nel recarsi presso un qualsiasi ufficio postale, dove verrà richiesto di fornire i dati anagrifici di chi effettua la ricarica e del possessore della carta; dovranno inoltre essere forniti il codice fiscale del possessore e il numero di riconoscimento di 16 cifre della carta, che compare sul fronte della stessa. La ricarica ha il costo di un euro.

Per ricaricare la Postepay, però, ci si può recare anche in una qualsiasi tabaccheria ricevitoria abilitata; anche in questo caso è necessario fornire all'operatore i dati del possessore della carta Postepay, in particolare il codice fiscale del possessore e il codice riportato sul fronte della carta. In questo caso la ricarica ha un costo di due euro.

Un altro metodo consite nel ricaricare una Postepay utilizzando un'altra Postepay, tramite il servizio web el sito dedicato alla stessa. In questo caso, è necessario inserire i dati anagrafici, il codice fiscale e il codice della carta Postepay da ricaricare e l'operazione viene svolta completamente online, con il sistema del trasferimento. Anche in questo caso l'operazione ha il costo di un euro.

    https://postepay.poste.it/

Quali sono i vantaggi della carta Postepay?

Ora che è stato spiegato come ricaricare una Postepay, è giusto chiedersi se è conveniente o meno possederla. Partendo dal presupposto che, essendo una carta ricaricabile, in caso di truffa gli unici fondi che potrebbero venir prelevati illeggittimamente sono quelli presenti sulla carta, la Postepay è lo strumento di pagamento ideale per effettuare acquisti sul web in maniera comoda e sicura.

finanza.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016