Excite

Come leggere un bilancio: tutti i dati fondamentali per l'analisi

Il bilancio di un’azienda è un documento fondamentale. E’ l’esatta fotografia di quell’azienda in un dato momento, serve ad interpretare l’andamento ed il futuro dell’azienda. Avendo a disposizione tre bilanci consecutivi si può fare un’analisi approfondita dell’andamento e delle prospettive di un’azienda. Per fare tutto questo, però, è necessario innanzitutto sapere come leggere un bilancio. Non è un documento facile, ma non è nemmeno una cosa impossibile da portare a termine.

    Getty Images

Totale attivo e solidità aziendale

I primi due dati da guardare sono il totale attivo ed il fatturato. Questi due parametri servono a capire se abbiamo a che fare con un’azienda grande, media o piccola. Una volta appurata la dimensione dell’azienda si può passare ad analizzare l’equilibrio finanziario a breve. Facendo il rapporto tra risorse immediatamente disponibili e debiti a breve si ottiene un valore che se superiore a 0.5 fotografa un’azienda in buona salute. Rapportando le risorse a breve con i debiti a breve si ottiene un altro parametro che se superiore a 1 ci dà un altro indice di eccellenza dell’azienda.

Leggi le news sulle banche

Per valutare la solidità aziendale è necessario studiarne l’indebitamento. Per farlo bisogna fare il rapporto tra il totale dei debiti ed il patrimonio netto, se è superiore a 2 siamo in una buona situazione.

Entrate ed uscite

Una volta valutato l’indebitamento si passa ai metodi riguardanti le entrate e le uscite. Per farlo bisogna fare il rapporto tra i crediti annui ed i ricavi e lo stesso per i pagamenti verso i fornitori. Nel caso che i giorni di incasso siano inferiori ai giorni di pagamento la situazione è ottimale, molto male in caso contrario.

Leggi le news sugli investimenti

Il risultato operativo, se inferiore a zero è un parametro molto negativo. Gli oneri finanziari sul fatturato devono essere inferiori a cinque per denotare una buona situazione. Per chiudere la lettura è sufficiente sommare il risultato d’esercizio agli ammortamenti. Se è positivo è un buon inizio, ma deve comunque essere rapportato alle dimensioni dell’azienda accertate all’inizio della lettura.

finanza.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016