Excite

Come funziona il fisco in Svizzera

Per rispondere alla domanda "Come funziona il fisco in Svizzera ?" bisogna rifarsi alla composizione dello Stato elvetico che comprende 26 Cantoni: questi sono gli Stati confederati che hanno legislazioni fiscali diverse tra loro. Ogni Cantone, infatti, ha un proprio sistema di tasse e l'imposizione fiscale è diversa non solo tra i vari Cantoni ma anche tra i comuni che compongono gli Stati. Confederazione, Cantoni e Comuni formano la struttura federale e i tre livelli di tassazione della Federazione elvetica.

Confederazione, Cantoni e Comuni: i tre livelli fiscali

Le tasse della Confederazione Svizzera sono entrate che derivano dalle imposte indirette mentre quelle di Cantoni e Comuni sono dovute prevalentemente alle imposte dirette. Tra le imposte dirette la più importante è quella sul reddito che rappresenta circa la metà delle entrate e la cui denuncia viene effettuata dal contribuente con cadenza annuale. Il fisco svizzero invia al domicilio del cittadino la modulistica da compilare e, in base alla dichiarazione rilasciata, l'autorità cantonale calcola le tasse da versare secondo i tre livelli di fiscalità alla Confederazione, al Cantone e al Comune.

Proprio la differenza di legislazione e quindi di tassazione tra i diversi Cantoni porta a pressioni fiscali più o meno favorevoli per le attività di impresa: per alcune società come le Holding, per le società di domicilio e le società miste i vantaggi fiscali sono maggiori che per altre. Le tre tipologie di società svolgono attività di amministrazione e non di commercio: la società mista svolge commercio all'estero. In Cantoni con legislazioni particolarmente a favore la tassazione per le Holding si aggira intorno al 5% del reddito.

Alla domanda su come funziona il fisco in Svizzera si può rispondere quindi che la fiscalità a carico delle imprese, anche se sempre molto favorevole, varia secondo le leggi fiscali andando mediamente dall'aliquota dell'11,32% applicata in alcuni comuni nel Cantone di Lucerna al 24,43% dei comuni nel Cantone di Ginevra. Quello svizzero rimane, comunque, uno dei sistemi fiscali maggiormente vantaggiosi rispetto all'Italia e alla Germania. Per quanto riguarda l'imposta comunale questa è determinata secondo una percentuale di quella cantonale e stabilita attraverso un moltiplicatore che va dal 50 al 100%. L'esazione di questa avviene attraverso bollettini inviati a domicilio.

Divieto di doppia imposizione dal 1976

La convenzione contro la doppia imposizione risale al 1976 ed è nata perché un reddito prodotto in Svizzera da un non residente non sia tassato anche nello Stato in cui il soggetto passivo risiede. Inoltre, per completare la panoramica su come funziona il fisco in Svizzera, è opportuno sottolineare che la Confederazione offre incentivi fiscali cantonali e comunali, a volte anche federali, per nuovi investimenti soprattutto se creano posti di lavoro.

finanza.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016