Excite

Come compilare il modello F24 per il pagamento dell'Imu

Il modello F24 cartaceo per il pagamento dell'Imu è reperibile presso gli Uffici Postali e presso le Banche. Chi sceglie di scaricare il formato elettronico può farlo attraverso il sito dell'Agenzia delle Entrate. Come compilare il modello F24 per l'Imu non presenta molte difficoltà ed è descritto di seguito. Vediamo cosa fare.

    Youtube.com

Modello F24: acconto in una o due rate

Il nuovo modello semplificato è in vigore dal 1° giugno ed è stato studiato per agevolare i contribuenti nella compilazione. Ecco come come compilare il modello F24 per l'Imu.

Modello semplificato:

Alla sezione "Motivo del pagamento" si compilano le seguenti voci:

  • Sezione: per il pagamento Imu sull' abitazione principale si scrive il codice: EL;
  • Codice tributo: questi variano secondo la tipologia di immobile e secondo qual è l'Ente Impositore. Per l'abitazione principale il codice è: 3912;
  • Codice Ente: si indica il codice catastale del Comune dove si trova l'immobile. I codici si trovano sul sito del Dipartimento delle Finanze;
  • Acconto o saldo: si barra la casella secondo il pagamento scelto:
  • Num. immobili: 001 se è un solo immobile;
  • Rateazione mese rif: chi paga l'acconto a giugno e il saldo a dicembre scrive:0101; chi paga l'acconto in due rate scriverà: 0102 al primo acconto, 0202 per la seconda rata e 0101 per il saldo.
  • Anno riferimento: è il 2012 perché l'Imu si paga per l'anno in corso;
  • Detrazione: si indica l'importo in detrazione che con l'acconto versato in 2 rate deve essere 1/3 del totale.
  • Importi a debito versati: si scrive l'importo dell'Imu che deve essere versata in acconto, al netto delle detrazioni. Gli importi devono essere arrotondati: si arrotonda all'euro inferiore se i centesimi sono meno di 49, in caso contrario si arrotonda all'euro superiore.

Attenzione ai codici: è importante inserire quelli giusti

Come compilare il modello F24 dell'Imu per l'abitazione principale deve tenere presente il pagamento che si decide di effettuare in due o tre rate e inserire i relativi codici. Inoltre con il modello F24 si ha il vantaggio di poter compensare con i crediti fiscali. Il vecchio modello ordinario è valido fino al 31 maggio 2013 e può ancora essere usato.

finanza.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016