Excite

Come calcolare il tasso di interesse: due semplici metodi

Il tasso d'interesse è un indicatore molto importante. Rappresenta la percentuale d'interesse su un prestito contratto e di conseguenza anche il guadagno di chi il prestito lo ha erogato. Lo si incontra quando si accende un mutuo o quando si contrae un prestito, sia esso personale o la cessione del quinto dello stipendio da parte di un lavoratore dipendente. Lo si può anche vedere come il costo del denaro. Chi riceve il prestito e/o il mutuo, infatti, restituisce una somma più alta di quella che ha preso. La differenza sta proprio nel tasso d'interesse. Come si calcola questo tasso? Basta seguire alcuni semplici passaggi.

    Getty Images

Metodo su base annuale

Il primo metodo, abbastanza semplice, è un rapporto tra l'ammontare dell'interesse ed il totale del denaro ottenuto. Ad esempio se si riceve un prestito di quattromila euro e si pagano cento euro di interesse allora il tasso d'interesse è pari al 2.5%. Questo metodo è valido, però, solo per calcolare il tasso d'interesse annuo. Se siamo in presenza di un tasso variabile questo metodo non è efficace.

Scopri le news sui finanziamenti

Il secondo metodo coinvolge la variabile tempo. Supponiamo di aver ricevuto gli stessi quattromila euro e di doverli restituire entro quattro anni con un pagamento degli interessi quantificabile in cinquecento euro. Il totale degli interessi, 500 euro, è dato dal prodotto di totale prestito, durata e tasso d'interesse. Il tutto diviso cento.

Metodo su base pluriennale

Risolvendo questa semplice equazione si può calcolare il tasso d'interesse che è l'unica incognita in campo. Sostanzialmente si moltiplica per cento il totale degli interessi. Nel nostro caso cinquecento euro per cento fa cinquantamila euro. Si moltiplica il totale dei soldi ricevuti per la durata del prestito, nel nostro caso quattromila euro per quattro anni. Ed infine si fa il rapporto tra questi due valori, nel nostro caso cinquantamila diviso sedicimila, e si ottiene il tasso d'interesse.

Scopri le news sui mutui

Questi metodi sono di semplice controllo perchè la legge obbliga le banche e le agenzie creditizie a mostrare il tasso d'interesse all'interno della documentazione che accompagna l'erogazione del mutuo o del prestito.

finanza.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016