Excite

Come richiedere carte revolving senza avere un reddito dimostrabile

Oggi giorno, anche a causa della grave crisi economica che incombe sul nostro Paese, sono sempre di più i giovani disoccupati, casalinghe, studenti, in parole povere quella parte di società che non può usufruire di un reddito certificato e comprovato da busta paga, che si trova difronte alla necessità di possedere una carta di credito che funga loro da prestito per far fronte alle incombenze giornaliere.

Da sempre, l'unico mezzo a disposizione degli entri creditizi, per poter valutare un potenziale cliente, concedere dei prestiti, o come in questo caso una carta di credito, viene rappresentato dalla busta paga, l'accettazione della richiesta è per tanto strettamente correlata alla presentazione dei cedolini paga, che attestino l'effettiva possibilità del cliente di restituire il credito concesso.

Come richiedere ed ottenere quindi delle Carta di credito revolving

La carta di credito revolving è una tra le carte più richieste, la peculiarità che la rende tanto ambita è data dal fatto che, simultaneamente all'apertura della stessa, viene predisposto al suo interno un prestito avente tutte le caratteristiche del caso, dalla disponibilità immediata di una somma di denaro alla restituzione attraverso rate con cadenza mensile, gravate dal tasso d'interesse prestabilito all'apertura.

Altra particolarità della carta di credito revolving, è senza dubbio attinente alla concessione, questa particolare tipologia di carta viene, infatti, rilasciata nella maggior parte dei casi, dalle banche, senza necessità di presentare documentazione inerente al reddito percepito, basta, infatti, essere accompagnati da un garante disposto a firmare il modulo di richiesta, che si assuma la responsabilità di pagare per vostro conto in caso di insolvenza.

Il modulo di richiesta è facilmente reperibile presso la vostra banca di fiducia, l'iter di compilazione e del tutto identico alle altre carte, l'unica differenza è data dalla compilazione della sezione dedicata al reddito, bisogna infatti, barrare "altro" e specificare lo stato di disoccupazione ed allegare al modulo oltre i vostri documenti anche quelli riguardanti il vostro garante.

 

 

finanza.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016