Excite

Le carte revolving per le casalinghe

  • Foto:
  • Cartaviva.it

Da qualche anno le carte di credito si sono diffuse anche tra le persone che non hanno una busta paga o svolgono un lavoro atipico. Merito di un mercato sempre più flessibile che è saputo andare alla ricerca di clienti, come le casalinghe, che non hanno un conto corrente, perché non ricevono alcuna busta paga, ma che hanno comunque necessità di una somma di danaro per spese di vario genere.

Sicuramente le carte revolving per le casalinghe rappresentano lo strumento migliore per ottenere credito al consumo. Infatti ci sono numerose opportunità anche per loro di ottenere una carta revolving, ovvero una carta di credito che offre una linea di credito mensile da rimborsare in comode rate più gli interessi. Vediamo alcune delle migliori proposte disponibili.

Compass

Offre la Carta Viva Dodici: un vero e proprio prestito diviso in dodici rate, personalizzabili, da rimborsare mensilmente tramite bollettino postale. La carta costa 24,00 euro l’anno e il fido può essere trasformato in denaro contante in caso di necessità.

Findomestic

Punta su due soluzioni: Carta Aura e Carta Nova. La prima è la carta revolving più diffusa nel nostro paese e può essere utilizzata per acquisti nei negozi, su internet e per i pagamenti di bollette ed altre utenze. Ha un plafond di 1.500 euro mensili. Carta Nova invece offre l’opportunità di scegliere in modo più libero come effettuare il rimborso mensile: a rate oppure a saldo.

Figenpa

Propone invece una carta revolving che punta tutto sulla flessibilità, in quanto permette al cliente di concordare l’importo della somma da rimborsare. La Carta Figenpa è gratuita ed è accompagnata da un’assicurazione che la protegge anche su internet.

finanza.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016