Excite

Le carte di credito ricaricabili senza conto corrente

  • Foto:
  • Paypal-prepagata.com

Stanno avendo un grande successo anche in Italia le carte di credito ricaricabili senza conto corrente. Infatti, secondo i dati di una ricerca riportata sul quotidiano finanziario Il sole 24 ore, la cifra relativa alle carte prepagate e ricaricabili circolanti nel nostro paese si aggirerebbe intorno ai nove milioni.

Perché un tale successo?

Innanzitutto perché le ricaricabili sono carte di credito che non necessitano di nessun conto corrente e quindi sono accessibili ed utilizzabili da chiunque, soprattutto per effettuare acquisti su internet senza correre i rischi che corrono le tradizionali carte di credito. Ma anche per andare all’estero o per gestire con rigore le somme di danaro da utilizzare per lo shopping o da versare ai propri figli. Tali carte sono generalmente anonime e sono emesse dai più importanti circuiti internazionali quali Visa Electron e Mastercard.

Quali sono dunque le più diffuse e le migliori ricaricabili in circolazione?

La più diffusa è PostePay, la carta ricaricabile di Poste Italiane che è stata la prima ad arrivare sul mercato italiano. Per la carta Standard è prevista una quota di rilascio di 5 euro senza canone annuo di gestione. Si può ricaricare fino ad un massimo di 3.000 euro. La ricarica costa 1 euro se effettuata da uno sportello postale. Anche il prelievo di contante dagli ATM Postamat è sottoposto a una commissione di 1 euro. Aderisce al circuito Visa Electron. PostePay è disponibile anche in versione Junior per i minori di diciotto anni e nelle versioni Twin, NewGift, MoneyGram Rewards e PosteMobile.

Superflash è il nome della prepagata del gruppo Intesa Sanpaolo esente dalla quota di rilascio. Ha un plafond di 10.000 euro e il costo per ogni ricarica effettuata presso una filiale del gruppo, a parte la prima che è gratuita, è di 1 euro in contanti o di 2,50 euro con addebito sulla carta. E’ invece di 1 euro se effettuato da un bancomat Intesa Sanpaolo, tramite il quale i prelievi sono gratuiti. La carta è ricaricabile anche attraverso il bonifico bancario ed aderisce al circuito Mastercard.

Anche Paypal ha lanciato da qualche tempo una carta prepagata che ha un costo di rilascio di 5 euro. La Paypal aderisce al circuito Mastercard ed è emessa da CartaLis e distribuita da Lottomaticard. Il costo per ogni ricarica è di 0,90 euro ma diventa gratuita se la somma ricaricata è superiore ai 400 euro oppure se viene trasferita da un conto Paypal. Anch’essa ha un plafond di 10.000 euro e può essere richiesta on-line. Può essere ricaricata presso i punti vendita Lottomaticard, con bonifico bancario oppure tramite il conto Paypal.

finanza.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016