Excite

Carte di credito, qualche consiglio contro le clonazioni

Arriva direttamente dalla Confconsumatori Brindisi in collaborazione con l’Associazione Nazionale Dalla Parte del Consumatore il decalogo con i 10 consigli riservati a quanti utilizzano abitualmente le per proprie spese carte di credito o bancomat, al fine di tamponare il dilagante problema della clonazione. Il vademecum approvato nasce per dare ai consumatori un ‘aiuto informativo e concreto ai titolari di carte di credito e/o bancomat' afferma l’avv. Emilio Graziuso, Responsabile del coordinamento Confconsumatori – Dalla Parte del Consumatore.

Ma se da un alto aumentano gli episodi di clonazione di carte di credito e bancomat, una buona notizia arriva dal fronte giudiziale: oltre alla responsabilità penale di coloro che mettono in atto la truffa, ove ne ricorrano gli estremi, i titolari delle carte di credito possono infatti richiedere direttamente alla banca, istituto o Posta il risarcimento del danno economico subito. Queste ultime, infatti, secondo le recenti sentenze sono tenute ad un controllo maggiore evitando qualsiasi forma di manomissione. La responsabilità dell'ente proprietario della macchina erogatrice nel caso si attesti omessa vigilanza e la cattiva gestione degli strumenti di rilevazione dell’illecito prelievo consente ai consumatori di richiedere il risarcimento da parte dell’istituto.

Ecco i 10 consigli da non dimenticare per la vostra carta di credito:

  • attivare dei servizi di notifica sms per ogni operazione effettuata con la carta di credito e/o bancomat
  • non lasciare incustodita la carta
  • predisporre sempre un controllo periodico dei propri movimenti
  • nei negozi, in particolare in quelli nei quali non ci si reca abitualmente, controllare sempre che la carta sia inserita negli appositi dispositivi, e che essi non presentino anomalie
  • in caso di prelievo al bancomat, prima di inserire la carta, verificare che quest'ultimo si presenti privo di alterazioni
  • coprire sempre la tastiera con una mano quando si digita il codice segreto
  • non inviare i propri numeri della carta di credito ed il PIN tramite email anche se lo richiedono espressamente
  • in caso di prelievi anomali bloccare immediatamente la carta di credito e/o il bancomat
  • sporgere denuncia presso il comando di polizia o dei carabinieri
  • richiedere il risarcimento dei danni subiti alla banca e/o alla posta

(Foto © mycreditcardsolution.com)

finanza.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016