Excite

Carte di credito: prepagate e ricaricabili

In Italia si sta diffondendo sempre più l’utilizzo di carte prepagate e ricaricabili che evitano di dover fornire i dati della carta di credito principale, quella a cui è associato il proprio conto corrente.

Per avere una carta prepagata infatti non è necessario possedere un conto corrente e così in caso di truffe o di utilizzi impropri della carta il danno risulterebbe limitato a quanto credito residuo vi era all’interno.

Un ulteriore vantaggio che offrono le carte prepagate è quello di poter essere utilizzate anche dai minorenni.

Ecco alcune possibilità per chi cerca una carta prepagata:

Postepay: è la carta prepagata e ricaricabile di Poste Italiane. E’ in assoluto la carta più richiesta ed utilizzata della sua categoria. Si può richiedere in qualsiasi ufficio postale pagando 5 euro di costo di attivazione. Questa carta non prevede spese annuali ma ogni ricarica, che può essere effettuata anche online, ha un costo di 1 euro se fatta agli sportelli postali o tramite conti BancoPosta oppure di 3 euro se si esegue da conti correnti bancari.

Carta Euro Prima: offerta dai Monti dei Paschi di Siena. Anche questa carta ha canone annuo gratuito ma a differenza della PostePay pure l’attivazione è gratuita. Per ogni ricarica, effettuabile anche online, viene applicata una commissione di 2 euro.

Carta Jeans: carta prepagata di Banca Popolare di Milano con plafond massimo di 2500 euro. L’attivazione costa 2 euro e per ogni ricarica effettuabile nelle filiali della banca, agli sportelli bancomat convenzionati o online si spende 1 euro.

finanza.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016