Excite

Le leggenda della carta prepagata Conto Arancio

Per prima cosa, occorre chiarire il quadro. Né il conto corrente Arancio né il suo ben più celebre gemello, il conto di deposito Arancio, quello scelto da molte persone per cercare di far fruttare di più i propri risparmi, includono nella propria offerta una carta di credito prepagata. Al contrario, nell'offerta della Ing Direct, il gruppo bancario internazionale d'origine olandese attivo in quaranta paesi del pianeta, sono incluse una carta di credito Visa Oro per così dire classica e un Bancomat, anche questo del circuito V-Pay.

Forse la falsa notizia di una carta prepagata Conto Arancio può essersi diffusa a causa di un'iniziativa promozionale. In una sola occasione, fra il 4 marzo e il 31 agosto 2009, la Ing Direct dette infatti vita a un'operazione legata a una carta di credito prepagata non sottoscrivibile dai clienti ma rilasciata esclusivamente in occasione di nuove adesioni e dal valore prefissato di 50 euro. Insomma, nulla a che vedere con un'offerta stabile di carta prepagata tipo Postepay o Carta Kalibra, per capirci: ricaricabile liberamente e slegata dal proprio conto corrente bancario.

Al contrario, il pacchetto della zucca olandese ha inserito nel proprio prodotto una carta di credito Visa Oro priva di canone annuo accettata in tutto il mondo, senza commissioni sul rifornimento per i carburanti e nessun costo per il fondamentale servizio di sms alert.

Il bancomat, invece, è totalmente gratuito e consente di prelevare, anche in questo caso senza commissioni, da tutti gli sportelli d'Europa. Altra caratteristica importante: il cliente ha la possibilità di modificare il tetto dei prelievi giornalieri e mensili direttamente dal proprio account.

finanza.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016