Excite

Carrefour: l’ipotesi di uno scorporo fa salire le quotazioni

In una giornata poco mossa per i mercati Europei e USA e mentre il CAC 40, l’indice francese, chiudeva al rialzo solo dello 0,1%, il retailer francese, Carrefour, cresceva del 5,3%, sulle recenti voci di uno scorporo della società in 3 unità, per massimizzare il suo valore di capitalizzazione. Lo rivela il giornale Figaro, senza citare fonti, secondo cui un’intesa provvisoria potrebbe essere raggiunta alla prossima riunione del cda, prevista per marzo.

"I membri del board, consigliati da Bnp Paribas - scrive Le Figaro - stanno lavorando ad uno spin-off simultaneo di Dia (discount) e Carrefour Property (real estate), che sarebbero entrambe quotate a Parigi". Un portavoce di Carrefour ha declinato ogni commento. L'idea e' quella di assegnare agli attuali soci di Carrefour una maggioranza in Dia, mentre il management chiede di detenere oltre il 50% di Carrefour Property".

Nei giorni scorsi il retailer era finito nel mirino delle autorità cinesi, in quanto in 11 dei suoi negozi (ma è successo anche in 3 Wal-Mart, americani) i prezzi sono stati trovati "illegalmente gonfiati" provocando anche raccolte di firme on line e proposte di nuovi boicottaggi. La Commissione nazionale ha dunque ordinato di multare l'esercizio che avesse alterato i prezzi fino a 5 volte la differenza oppure, se non si fosse riuscito a calcolare l'importo, quasi di 100 mila dollari. Ieri, pertanto sono giunte, le scuse di Carrefour con la promessa di indagare sui prezzi e riportare la situazione alla normalità.

finanza.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016