Excite

Carcere per chi evade il canone Rai dichiarando il falso

  • Twitter @Ticonsiglio

Man mano che si avvicina il momento (atteso, o meglio temuto) da milioni di famiglie dell’arrivo in bolletta della prima rata “extra-large” del canone Rai, in rete è caccia alle indiscrezioni sull’uno o l’altro dettaglio del nuovo sistema di riscossione dell’imposta legata al possesso di televisori e all’abbonamento alla tv di Stato.

Come si fa ad evitare il doppio addebito del canone Rai sulla bolletta?

Ogni intestatario di un’utenza del servizio elettrico vedrà a luglio comparire nella fattura pre-estiva del conto energia 60 oppure 70 euro, a seconda del gestore, 13 € in meno dell’anno scorso ma senza più “via di scampo”, grazie all’automatismo previsto per il pagamento dal 2016 in poi.

Molto severe le sanzioni previste dalla riforma del canone Rai voluta dal governo Renzi con l’ultima legge di Stabilità: chi proverà a giocarsi la carta dell’evasione fiscale, dichiarando il falso all’Agenzia delle Entrate, dovrà fare i conti d’ora in poi con conseguenze penali che potrebbero tradursi in una condanna dagli 8 mesi ai 4 anni di detenzione in carcere.

(Rebus seconda casa: si dovrà pagare il canone Rai 2016? Il servizio di DiMartedì)

La mano pesante della giustizia si abbatterà infatti contro i responsabili di truffa ai danni dello Stato tramite attestazioni non veritiere sul (mancato) possesso di apparecchiature televisive nell’abitazione per la quale si richiede l’addebito dell’imposta sull’abbonamento tv nella bolletta dell’energia.

Gli intestatari di un’utenza dell’elettricità riferita a seconda casa o immobili sfitti e quindi privi di televisori avranno invece tempo fino al prossimo 30 aprile per compilare e inoltrare via posta con raccomandata all’Agenzia delle Entrate l’apposito modulo di richiesta dell’esenzione dall’imposta sul servizio pubblico radiotelevisivo, termine di scadenza esteso al 10 maggio in caso di spedizione per via telematica tramite pc.

Dal mese di febbraio del 2017, il canone Rai verrà riscosso sempre mediante addebito sulla fattura della luce ma con dilazione del pagamento su distinte 6 bollette del conto dell’elettricità in altrettante rate di eguale importo fino all’ultimo bimestre dell’anno.

Pubblicato da Marco Franco - Profilo Google+ - Leggi più articoli di Marco Franco

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017