Excite

Canone Tv: +1.5 euro

Il 2011 sembra essere l’anno degli aumenti: bollette energetiche e tariffe in crescita e nuovo canone tv: la tassa tocca per il prossimo anno i 110,50 euro, secondo quanto previsto dal Decreto firmato dal Ministro allo Sviluppo Economico Romani. Una crescita di 1.5 euro per ogni famiglia italiana sulla tassa di possesso del televisore rispetto ai 119 euro pagati invece per il 2010.

Insorgono le associazioni dei consumatori che rivendicano maggiore trasparenza e qualità del servizio pubblico. Altroconsumo, ad esempio, contesta l’aumento dei prezzi della tassa di possesso tv che non si rispecchia in una reale qualità dei servizi offerti: le diverse difficoltà riscontrate nel passaggio da analogico a digitale e i disservizi registrati, oltre alla sospensione di diversi programmi tv durante il periodo elettorale, sono alla base della class action avviata a carico di Rai.

Maggiore trasparenza e chiarezza sulla gestione delle entrate ottenute attraverso la riscossione della tassa di possesso, ovvero il canone tv, viene richiesta anche da associazioni come Adoc, l’ Associazione per la Difesa ed Orientamento dei Consumatori. I consumatori italiani che versano regolarmente il canone hanno diritto ad un’informazione più trasparente sui programmi finanziati con il versamento del canone: la proposta è quella di inserire, ad esempio, un bollino che possa identificare quali programmi vengono prodotti con i fondi del canone tv. Inoltre maggiore chiarezza viene richiesta sulla gestione e l’informazione relativa anche ai compensi dei conduttori televisivi.

finanza.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016