Excite

Canone Rai in bolletta dal 2016: sei rate da 16,66 euro e multa salata per chi non paga

  • Twitter @Futur_Energy

Nonostante il “ping pong” di voci su alcuni aspetti del decreto in via di emanazione da parte del Ministero dello Sviluppo Economico, la formula dell’addebito in bolletta a rate scelta dal governo per il pagamento del canone Rai a partire dal 2016 sembra ormai quasi definitiva.

Pagare meno, pagare tutti: governo Renzi riforma la disciplina del canone Rai

Sul totale dell’importo dovuto dal contribuente allo Stato per la fruizione dei programmi del servizio pubblico radiotelevisivo non ci sono dubbi: saranno 100 euro all’anno per tutti, fatta salva l’esenzione per gli over 70 al di sotto della soglia di reddito stabilita dalla precedente normativa, mentre da definire restano solo aspetti marginali.

Trattandosi di una serie di mensilità sommate al costo dell’elettricità, è probabile la divisione in sei rate che corrisponderebbero a 16,66 euro l’una automaticamente addebitate e d’ora in poi versate al momento del pagamento della “normale” bolletta dell’Enel da ogni famiglia italiana ad eccezione di coloro che dimostreranno di non possedere apparecchi tv nella propria abitazione tramite una dichiarazione ad hoc.

(Canone Rai in bolletta? Non tutti sono d'accordo, proteste dei cittadini. Guarda il video)

Tra conferme e smentite, si parla insistentemente da alcuni giorni di una sanzione da 500 euro riservata ai morosi del canore Rai, adesso più facilmente rintracciabili grazie al meccanismo di controllo “alla fonte” ideato dal Ministero dello Sviluppo Economico per combattere con rinnovata efficacia l’annoso fenomeno dell’evasione da parte di milioni di (non) abbonati al servizio pubblico.

Non sussiste poi, in base alla disciplina varata dal governo Renzi col decreto per la legge di Stabilità 2016 nell’ultimo Cdm, distinzione tra proprietari di casa e famiglie in affitto, essendo tenuti sia gli uni che gli altri al pagamento dei 100 euro all’anno (fino al 2014 erano 13 € in più) di tassa sul possesso degli apparecchi televisivi.

Gettito stimato dai tecnici di Palazzo Chigi, almeno 2 miliardi di euro che andranno destinati, secondo quanto dichiarato da diversi esponenti del Pd, al risanamento e rilancio in tempi brevi della tv di Stato.

Pubblicato da Marco Franco - Profilo Google+ - Leggi più articoli di Marco Franco

finanza.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016