Excite

Camper: qualche 'assicurazione' in più rispetto all'auto

Oltre ad essere obbligatoria, l'assicurazione del camper è anche garanzia di serenità, quest'ultima quanto mai apprezzata visto che il mezzo viene solitamente impiegato per andare in vacanza. Allora, per una vacanza senza preoccupazioni, è bene scegliere l'assicurazione più adatta alle proprie esigenze, senza lesinare prima per spendere poi!

Le assicurazioni camper sono del tutto simili a quelle auto. Anche qui l'ammontare del premio è calcolato in base alla cilindrata del veicolo, l'anzianità del conducente e la sua classe di merito. Fattori questi però, che vengono valutati in modo diverso a seconda della compagnia. Per questa ragione, è consigliabile rivolgersi per un preventivo a diverse compagnie assicurative prima di prendere la decisione.

Grazie a Internet, oggi più che mai ottenere un preventivo è facile e immediato. Basta dirigersi sui siti online delle compagnie assicurative per ottenere tutte le informazioni necessarie. Durante il confronto dei preventivi, bisogna ricordare che la presenza di determinate opzioni, trattandosi di camper e non auto, potrebbe risultare particolarmente utile.

Visto l'impiego ricreativo del mezzo, oltre a tenere in conto fattori tradizionali dei prodotti assicurativi quali massimale, tipo di pagamento o eventuale franchigia, sarebbe opportuno richiedere la presenza di ulteriori coperture. Ad esempio, la copertura in caso di furto dovrebbe contemplare non solo il mezzo ma anche gli accessori che si è soliti portare sul camper quando si va in vacanza: televisione, GPS, satellite, ecc.

Per chi ama viaggiare all'estero poi, è consigliabile informarsi sulle limitazioni delle garanzie. Ad esempio, attenzione con la copertura in caso di incendio o furto, perché potrebbe non essere più valida in determinati paesi, soprattutto se al di fuori dell'Unione Europea.

(foto © cache.jalopnik.com)

finanza.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016