Excite

Calcolo Tasi 2014 per gli inquilini: operazioni ed aliquote da applicare

Si sta avvicinando la data per il pagamento della Tasi la nuova tassa sugli immobili. Si è detto tanto su questo tributo dovuto dai proprietari di immobili, molto meno si sa sul fatto che, in questo caso e diversamente dall’Imu, anche gli inquilini debbano partecipare al pagamento della tassa. Una decisione che ha suscitato non poche polemiche da parte delle associazioni di settore. Al momento, però, le polemiche non hanno portato a nulla e quindi bisogna porsi il problema di come calcolare l’importo della Tasi 2014.

    Facebook

L'aliquota e le esenzioni da applicare

Innanzitutto è bene chiarire che la percentuale a carico degli inquilini viene stabilita dai comuni all’interno di una forbice che va dal 10% al 30% dell’importo totale. C’è da dire che molti comuni hanno stabilito la totale esenzione per gli inquilini è quindi necessario informarsi sul regolamento comunale vigente nella città di residenza dell’immobile.

Leggi tutte le news sulla Tasi

La Tasi è dovuta, da parte dell’inquilino, solo se il contratto di locazione supera i sei mesi e se l’importo dovuto supera i dodici euro. Altro particolare di non secondaria importanza. Le responsabilità del proprietario sono slegate da quelle dell’inquilino. Il mancato pagamento dell’uno non influisce su quello dell’altro e viceversa.

Calcolo della Tasi

Per calcolare l’importo della Tasi è necessario dotarsi delle rendite catastali dell’immobile nel quale si risiede. Il dato si può reperire dal proprietario dell’immobile o presso l’Ufficio Tributi del comune. Le rendite catastali vanno sommate ed al risultato va applicata una maggiorazione del 5%.

Leggi le news sull'economia

Il risultato ottenuto va moltiplicato per 160 e si ottiene la base imponibile. Su questa cifra va calcolata la percentuale imposta dal comune e si ottiene l’importo a carico dell’inquilino e di conseguenza anche quello a carico del proprietario. La Tasi va pagata in due rate, il 16 ottobre e il 16 dicembre. Nel caso non dovessero arrivare a casa i bollettini per il pagamento è necessario organizzarsi in maniera privata e pagare presso un qualsiasi ufficio postale.

finanza.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016