Excite

Buoni fruttiferi postali per il 2015: investimento sicuro ed affidabile

Tutti gli over trenta avranno sentito almeno una volta i propri nonni o genitori parlare dei buoni postali. Sembrano un investimento da dopo guerra o da boom degli anni sessanta. Invece i Buoni Fruttiferi Postali sono, anche nel 2015, una forma d’investimento assolutamente attuale e consigliabile. Si tratta dell’investimento sicuro per eccellenza e ci sono tutta una serie di motivi e di dati statistici a sostegno di questa affermazione iniziale.

    Getty Images

Le differenze con i Bot

Spesso e volentieri i buoni fruttiferi postali vengono paragonati ai buoni del tesoro, i famosi bot. Dal punto di vista degli interessi i buoni postali sono inferiori ai cugini bot. Questa differenza di rendimento spesso li ha penalizzati, ma ci sono una serie di ragioni per questa differenza di interesse. Innanzitutto perché i buoni fruttiferi postali hanno un valore nominale che è quello stabilito al momento dell’acquisto. A differenza del bot che fluttuano sul mercato.

Scopri qual è la tassazione dei fondi pensione

Per quello che riguarda le garanzie i buoni postali sono completamente garantiti da Poste Italiane e quindi dallo Stato. Esattamente lo stesso tipo di garanzia che offrono i bot. I buoni fruttiferi postali sono emessi dalla Cassa Depositi e Prestiti.

Vantaggi fiscali

I buoni postali hanno anche un discreto vantaggio, rispetto ai bot, per quello che riguarda il fisco. Hanno una tassazione pari al 12.50% rispetto al 20% dei conti correnti ed al 26% dei conti deposito. Un’enormità. Basterebbe questo per prendere una decisione, ma ci sono altri elementi di cui tener conto.

Scopri le opportunità d'investimento offerte da Poste Italiane

Gli uffici postali hanno un radicamento sul territorio che nessuna banca può vantare. Questo radicamento nel corso degli anni si è tradotto in un rapporto fiduciario con le città e di conseguenza con i clienti che le banche non possono avere. Le Poste Italiane possono contare anche su un’immagine di estrema sicurezza. Magari si teme che possano consegnare in ritardo un pacco, ma di sicuro non hanno l’immagine di speculatori che è toccata a molte banche.

finanza.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016