Excite

BoT? No, preferisco i Conti di Deposito

I tassi della Banca centrale europea sono fermi da 17 mesi all'1%. I BoT(Buoni ordinari del tesoro), se nettizzati delle tasse del 12,5%, sono sotto questa soglia. Un quadro, quello attuale di tassi eccezionalmente bassi, che sorride a chi sta rimborsando un mutuo a tasso variabile, ma che rende problematico scegliere un investimento che rivaluti il capitale quel tantino in più dei tassi ufficiali.

Un'alternativa è quella di usufruire delle offerte di conti correnti o di conti di deposito. Questi ultimi non consentono di compiere le più comuni operazioni di un conto corrente ma sono dei salvadanai dove parcheggiare la liquidità e remunerano con un tasso diverso a seconda della durata del vincolo e/o della somma in giacenza.

Volendo confrontare fra di loro diversi conti deposito, con giacenze vincolate a 12 mesi, i più convenienti sono risultati essere quelli di Webank di Barclays. Entrambi offrono ai nuovi clienti un tasso annuo lordo del 3%. Per i nuovi clienti Webank l'offerta è valida fino al 29 aprile 2011, mentre per i nuovi clienti Barclays fino al 31/01/2011. Al secondo posto si colloca Conto Rendimax di Banca Ifis, che offre un tasso annuo lordo del 2,75%. Subito dopo si collocano le soluzioni offerte da WebSella e Conto Arancio. WebSella offre un tasso al 2,50%, mentre Conto Arancio di Ing Direct un 2,40%, ma solo fino al 31/12/2010. Salvadanio Special di Unicredit, invece, remunera fino al 2%, ma solo con una giacenza superiore ai 100.000,00€.

(foto © freedigitalphotos.net)

finanza.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016