Excite

Borsa:i venditori portano le borse indietro di un anno

Giornata in profondo rosso, quella di ieri, per le principali borse mondiali. Il Dow Jones ha perso il 5,55%, l'S&P 500 il 6,66% e il Nasdaq Composite il 6,90%. In Europa lo Stoxx ha perso il 4,51%, il Dax il 5,75% e il FtseMib il 2,4%.

La cronaca della giornata

In prima mattinata i pricipali mercati azionari scambiavano in positivo e sembravano aver già ben metabolizzato la decisione di Standard & Poor's di tagliare il rating degli USA, risollevati anche dalla decisione della Bce di comprare bond italiani in modo da attenuare lo spread Btp-Bund.

Le vendite si abbattono sulle Borse

Nel tardo pomeriggio, verso le 19.30 italiane, un'ondata di vendite si è abbattuta sui principali indici USA, portando con loro al ribasso anche quelli europei. Il future dell'S&P con scadenza a settembre attualmente scambia ai livelli di giugno-agosto dell'anno scorso, mentre il Dow Jones ai livelli di ottobre del 2010.

Attese per la giornata di oggi

In giornata non si attendono dati macro degni di nota. L'attenzione degli investitori mondiali sarà invece focalizzata sulle decisioni della Fed. La domanda principale del mercato è se la Fed, che esprimerà la sua decisione sul tasso di interesse alle 20.15 ore italiane, fornirà o meno qualche indiscrezione su una nuova tornata di quantitative easing (QE3).

La parola agli analisti

Jerry Webman, chief economist di Oppenheimer Fund, ha giustamente sottolineato che la politica monetaria non è il problema reale, in quanto il suo scopo è solo quello di controllare appunto l'offerta e il valore della valuta e dovunque, negli USA, ci si puo' far prestare soldi a prezzi molto economici.Intanto le principali borse asiatiche hanno chiuso la loro sessione in negativo: il Nikkei 225 con l'1,68% in meno a quota 8.944,48, l'Hang Seng Index con il -5,6% a 19.330,70, Taiwan Index con lo -0,78% a 7.493,12, il Kospi con il -3,64% a 1.801,35. Solo l'SSE Component Stock ha chiuso nei pressi della parità a 11.315,10.

finanza.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016