Excite

Borsa: si temono attacchi dopo la morte di Osama Bin Laden

La morte di Osama Bin Laden non rialza le borse Europee e USA. Stamani scambiano quasi tutte in rosso, ad eccezione dello Swiss Market Index in positivo dello 0,28%. Ad esser maggiormente appesantito dalle perdite il FTSE100 con il -0,97%, a seguire il DAX con lo 0,45% in meno, il nostro FTSEMib e il CAC con perdite rispettivamente dello 0,32-0,34%.

Passata l'euforia, la morte del leader numero uno di Al Qaeda ha semmai suscitato più timori che felicità nei mercati finanziari. Infatti iniziano ad essere temuti attacchi terroristici a scopo ritorsivo. Inoltre i mercati non perdono il fuoco della loro attenzione su importanti appuntamenti macroeconomici soprattutto made in USA e sulla situazione di crisi del Mondo Arabo.

Venerdì verrà, infatti, diffuso in USA il dato sul mercato del lavoro di aprile, mentre a tutt'oggi proseguono ancora gli scontri in Libia. Gli analisti prevedono una crescita dei posti di lavoro in USA simile a marzo,con un trend di continuo d graduale rafforzamento. I principali rischi provengono dai possibili rallentamenti della produzione nel manifatturiero (e conseguenti minori assunzioni)a causa della mancanza di rifornimenti di componenti dal Giappone in seguito al terremoto di marzo.

Giornata di riflessione anche per Piazza Affari, dove vanno molto male le Fiat spa (-3,2%), risentendo del cattivo andamento delle vendite di aprile, calate dell'8,4%, contro una flessione del mercato del 2,2%. Sono in calo inoltre le Fonsai (-1,1%), complici le preoccupazioni per le rilevazioni fatte da Consob sul bilancio 2010. Per contro corrono le Diasorin (+2,5%) e le azioni Parmalat (+1,3%) con il mercato che si interroga su un eventuale ritocco al rialzo dell'offerta da parte di Lactalis, a 2,6 euro per azione.

Fonte:adnkronos.com

finanza.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016