Excite

Borsa: HP fa tremare i mercati, oggi giornata decisiva

Nuova giornata in rosso quella di ieri per le principali Piazze Europee e Mondiali. In rosso anche gli indici asiatici, che hanno portato gli Europei ad aprire in gap down e già in prima mattinata a testare importanti aree di supporto. Il Dax è andato subito a testare l'area di quota 7326.3, estendendo le perdite fino a 7291.5, per poi risalire e chiudere la seduta con un doji, perdendo solo lo 0,05%.

Il nostro FtseMib si è mantenuto più tonico, anche se un po' appesantito dalle banche. Ha chiuso le contrattazioni pomeridiane con un guadagno dello 0,47%. Peggio sono andati gli indici USA, con il Nasdaq 100, il più appesantito dalle vendite, che è arrivato a perdere anche l'1,60%.

Le vendite si sono intensificate nell'after hours dopo che Bloomberg ha pubblicato un comunicato del CEO di Hewlett Packard (HP), Leo Apotheker, con cui preparava i suoi luogotenenti ad un duro trimestre, invitandoli a guardare ogni centesimo e riducendo al minimo le assunzioni. Le vendite sull'indice tecnologico hanno sospinto al ribasso anche gli altri principali indici di Wall Street, il Dow Jones e l'S&P 500.

La giornata odierna, pertanto, si configura molto importante per la tenuta dei supporti, in quanto tutti i principali mercati scambiano ancora nei pressi di importanti aree di sostegno. Sospinti dai relativi rialzi dei mercati asiatici (il Nikkei ha chiuso con lo 0,84%, mentre l'HKG HSCEI, l'indice cinese, con lo 0,59%), le principali borse europee e i futures USA stanno stamani recuperando terreno, ma è troppo presto per affermare che si tratti dell'inizio di una nuova fase di acquisti.

Fonte:wlodi su flickr.com

finanza.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016