Excite

Borsa: gli equity markets perdono terreno

  • Foto:
  • wikipedia.org

Nuova settimana in rosso per le principali borse europee e mondiali. In Europa il Dax chiude la settimana perdendo lo 0,34%, ritracciando dai massimi annuali con un 7,8% in meno. Il contratto di giugno del Ftsemib non se la passa altrettanto bene. Ha perso settimanalmente il 2,99%, ma ha finora ritracciato dai massimi annuali perdendo il 14,36%. Le cose non vanno per il meglio nemmeno per gli indici azionari USA. L'S&P500 ha perso finora l'8,17%, il Dow Jones il 7,8%, il Nasdaq 100 il 9,4%.

Il clima generale mostra ancora segni di avversione al rischio, con le obbligazioni a 10 anni che restano le preferite. I motivi di questa attuale e forte correzione andrebbero ricercati in più motivi di incertezza. Innanzitutto resta come una spina sul fianco la questione del debito greco, soprattutto dopo che l'agenzia di rating Fitch ha affermato che qualsiasi ristrutturazione del debito sovrano sarebbe visto come un default; pesa anche l'incertezza sulla decisione della Fed di continuare o meno ad iniettare di liquidità il mercato finanziario con una prosecuzione del quantitative easing. E si attendono a luglio degli earnings delle società più deludenti rispetto allo scorso trimestre, a causa dell'aumento dei prezzi delle commodities e della crisi nipponica.

Tuttavia iniziano anche ad emergere segnali di forza da parte di alcuni indici, in particolar modo da parte del Dax, che finora, a differenza dei futures e indici Usa, si mantiene ancorato al suo supporto che ha il suo minimo a 6993,3. Bisognerà di certo attendere la giornata di lunedì per capire se anche i tedeschi seguiranno gli americani al ribasso oppure no.Intanto ci si attende un inizio settimana ancora all'insegna delle vendite.

finanza.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016