Excite

Bonus ristrutturazione casa, come richiederlo?

I cittadini che devono modificare casa o acquistare mobili ed elettrodomestici a risparmio energetico possono ancora usufruire del bonus ristrutturazione casa, un'agevolazione importante in vista di nuove tasse che riguarderanno proprio gli immobili. Infatti, per il 2014 la Legge di stabilità prolunga la possibilità di detrazioni fiscali del 50% sui lavori effettuati presso la propria abitazione.

I vantaggi del bonus ristrutturazione casa

Alla fine del 2013, il Governo Letta ha rinnovato il bonus ristrutturazione casa per il 2014. Secondo la Legge di stabilità, quindi, i cittadini italiani potranno usufruire della detrazione IRPEF al 50%, con limite di spesa fissato a 96 mila euro, per i lavori edili riguardanti la propria dimora. Un'opportunità che proseguirà nel 2015 al 40% e nel 2016 dovrebbe tornare tutto alla normalità con una detrazione del 36% e un limite di spesa posto a 48 mila euro. Anche gli interventi di riqualificazione energetica (ecobonus) possono ancora una volta essere sottratti dall'imposta lorda al 65%, che nel 2015 passerà al 50%. Inoltre sarà possibile risparmiare fino al 50% anche sulle spese effettuate per l'acquisto di mobili, tra cui letti, armadi, tavoli, sedie, materassi e apparecchi di illuminazione, e grandi elettrodomestici, come frigoriferi, lavatrici, lavastoviglie o impianti per il condizionamento, che appartengono a una classe energetica superiore o uguale ad A+. Per quanto riguarda gliinterventi di risparmio energetico relativi ad un condominio i lavori saranno detratti al 65% fino al 30 giugno 2015. Proroga prevista anche per gli interventi antisismici, infatti, le abitazioni che necessitano di una ristrutturazione, perché collocate in aeree a rischio, possono utilizzare il bonus del 65% che nel 2015 diventerà del 50%.

Come richiedere il bonus

Tra le tante e ancora incerte tasse sulla dimora il bonus per la ristrutturazione della casa, che consente una detrazione fiscale sull'IRPEF del 50% con una spesa limite di 96 mila euro, è un'opportunità che i cittadini prenderanno in considerazione. Si ricorda che la domanda per ottenere le agevolazioni in questione la si deve presentare con la dichiarazione dei redditi compilando gli appositi campi del modello 730 o del modello Unico persone fisiche.

finanza.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016