Excite

Bollettino Borsa: muore Bin Laden e le borse balzano

Chiusura borse asiatiche ed europee: positiva. Dopo la notizia della morte di Osama Bin Laden, il terrorista più ricercato al mondo, si è avvertita l’ondata di positività in campo economico con il Nikkei che ha chiuso a ben +1,57%. Sicuramente il dato non è ancora completo visto che mancano all’appello ancora le borse di Cina, Hong Kong, Singapore e Malesia, Vietnam, Tailandia e Taiwan chiuse per festività, come anche quella di Londra in Europa.

Sui mercati valutari prosegue la debolezza del dollaro americano con l'euro nuovamente in area 1,48, in prossimità dei massimi da circa 16 anni. In pomeriggio da monitorare negli Stati Uniti, l’Ism manifatturiero del mese di aprile. Il consensus di mercato prevede un calo, anche se l’indice si manterrebbe comunque abbondantemente sopra i 50 punti, spartiacque che separa le fasi di crescita economica da quelle di recessione.

Il valore del petrolio, invece, si è abbassato dell’1% come anche quello dei principali metalli preziosi: l’oro ha subito un calo dello 0,30% e l’argento ha registrato -8,41%.

Non solo il Nikkei ha chiuso in positivo, anche il Topix ha raggiunto 1,61%.

Dopo la nota dolente della scorsa settimana in cui le borse asiatiche hanno registrato un netto calo con il Nifty a -1,32%, l'HSCEI, l'indice cinese, a -1,89% in meno, questa notizia apre uno spiraglio di luce sulla ripresa dei mercati.

Le ripercussione positive della morte di Bin Laden si registrano anche sui mercati europei dove il CAC 40 di Parigi è salito dello 0,5%, in Germania il DAX 30 di Francoforte ha registrato un aumento dello 0,6%. Anche l’Italia migliora con il + 0,53 del FTSE MIB e +0,48 FTSE IT All Share.

In questa giornata di rialzi da evidenziare la ripresa di Honda Motor che ha chiuso con l’1,1% e Sony con +2,5%. In Italia spiccano alcuni colossi aziendali che registrano rialzi come Pirelli, Fiat, Lottomatica. L’ondata di positività non si arresterà, ma sicuramente questo è solo l’inizio di una ripresa, o almeno si spera, che coinvolgerà anche l’America e che è già cominciata in Europa.

Fonte:Salvatore Vuono / FreeDigitalPhotos.net

finanza.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016