Excite

Billionaire chiuso, Flavio Briatore: "Troppe tasse da pagare"

  • Facebook.com

Difficile da credere ma a quanto pare anche i plurimilionari come Flavio Briatore sono in ginocchio a causa della crisi e dall'aumento delle tasse del Governo Monti. Così l'imprenditore della Formula 1 annuncia al settimanale "Chi" la chiusura del Billionaire.

Finisce un'epoca, quella del lusso ostentato. Quella dei ricconi e della Magnum di champagne a bordo pista. Flavio Briatore ha deciso di lasciare la sfrenata Porto Cervo. "Ho deciso che non investirò più in Italia e che quest'anno sarà l'ultimo anno del Billionaire a Porto Cervo. La burocrazia di questo Paese mi ha stufato. Noi diamo opportunità e posti di lavoro, ma ottenere dei permessi è sempre una lotta. Come se qualcuno ci facesse un piacere, ma non è così", così spiega l'imprenditore al giornale.

Dopo quattordici anni lo storico locale vip della Costa Smeralda, diventato un vero e proprio marchio e nel gergo comune un sinonimo di lusso, chiude i battenti e Briatore ha anche sottolineato l'intenzione di non volere più investire in Italia a cuasa del Governo Monti, che ha innescato una sorta di odio sociale: "L'Italia è il Paese con le tasse più alte da pagare – ha concluso -. Ok, paghiamo, saldiamo il conto, ma poi investiamo. Il ministero del Turismo andrebbe cambiato radicalmente".

Finiti i tempi delle paparazzate, delle sfilate dei vip e degli attori di Hollywood, del braccialetto giallo per entrare nell'esclusivissimo privè dove una bottiglia di costa mille euro, delle copertine di gossip che ritraggono i personaggi dello spettacolo che se la spassano tra le modelle. Ci mancheranno?

finanza.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016