Excite

Bancomat per acquisti online, da marzo 2015 pagamenti in sicurezza senza codice pin

  • Getty Images

Partirà da marzo del 2015 la mini-rivoluzione per gli acquisti in rete, con lo sbarco del circuito Bancomat nel mare magnum dello shopping online.

Prelievi Bancomat senza codice, i nuovi sistemi di sicurezza antifurto attivi in Italia

Non sarà pertanto necessario, tra poco più di tre mesi, possedere una carta di credito o ricaricabile per ordinare e pagare qualsiasi cosa in un negozio sul web, mentre ai clienti delle diverse banche aderenti al consorzio verrà richiesto soltanto una appuntamento in filiale per formalizzare l’attivazione del servizio.

Sono attualmente 34 milioni le carte pronte così ad entrare nel mondo in costante espansione dell’e-commerce, con numeri che si annunciano molto interessanti soprattutto per chi sulle nuove forme di vendita ha investito importanti risorse in questi ultimi anni.

Comodità e sicurezza delle operazioni verranno garantite dall’innovativo sistema legato alle funzionalità web del bancomat, in grado di saltare il passaggio dell’inserimento di un codice identificativo a favore di un reindirizzamento in automatico al sito della banca, adeguatamente coperto da protezioni di alto livello.

(Truffe ai bancomat, informazioni utili e consigli degli esperti su come difendersi dai ladri)

Con pochi click ed una perdita di tempo ridotta al minimo, il consumatore potrà svolgere le proprie operazioni in rete senza dover temere rischi relativi ad eventuali furti di dati o di pin, preoccupazione numero uno per milioni di possessori di carte.

Il 2015 sarà pertanto l’anno della svolta per il commercio online e la concorrenza per i gestori delle varie card diventerà dalla prossima primavera spietata, anche se è stato lo stesso direttore generale di Bancomat a rassicurare le controparti sul volume di affari del mercato sul web, premettendo all’annuncio dell’ingresso di un “gigante” sulla scena non toglierà terreno agli operatori preesistenti.

Secondo il dg Sergio Moggia infatti nel futuro “ci sarà spazio per tutti”, nonostante l’evidente posizione di vantaggio dalla quale partirà il consorzio, alla conquista di una fetta importante delle nuove frontiere di un mercato moderno, ricco e soprattutto dalle enormi potenzialità espansive.

Pubblicato da Marco Franco - Profilo Google+ - Leggi più articoli di Marco Franco

finanza.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016