Excite

Le banche che accordano gli interessi migliori

Chi pensa di investire nei Bot sa che qualunque sia l'Istituto di Credito di riferimento il rendimento sarà basso sia per gli investimenti a 12 mesi che su quelli a 24. Le preferenze del piccolo investitore del nostro Paese sembra andare verso un settore a cui accorda fiducia e che rende più dei titoli di Stato: i Conti di deposito. Questa forma di risparmio vede alcune banche che offrono interessi migliori rispetto ad altre.

Imposta di bollo a carico della banca ma non sempre

Deutsche Bank assicura un buon rendimento grazie al conto deposito Prestitempo. Fino al 30 giugno 2013 il tasso di interesse è del 3% lordo, 2,40% netto, su tutte le somme che si depositano, senza spese di apertura per la gestione. Gli interessi vengono accreditati alla fine di ogni trimestre e il deposito massimo consentito è di 100.000 euro. Per averlo si deve essere titolari di Db Contocarta su cui il correntista può effettuare prelievi esclusivamente tramite giroconto. L'imposta di bollo, obbligatoria per legge, è a carico della Banca.

Tra le banche con gli interessi migliori anche Banca Marche: chi attiva entro il 28 febbraio 2013 l'iniziativa "5% Buon Anno" si vedrà riconosciuto il tasso di interesse del 5% lordo. La proposta è dedicata ai correntisti di Conto Deposito Sicuro Vincolato e a chi intende attivarlo. Il conferimento minimo per l'apertura di Deposito Sicuro è di 5000 euro e gli interessi sono incassati alla scadenza del vincolo. Il tasso lordo a 12 mesi è del 4,50%. Per aprire il deposito si compila il form sul sito e si spediscono contratto, fotocopia di un documento di identità e codice fiscale. Quindi si effettua un bonifico dal conto corrente di appoggio.

IBL Banca ai nuovi clienti che attivano il ContoSuIBL Libero entro il 31/1/2013 garantisce un rendimento lordo del 3,5% (netto 2,80%). Con ContoSiIBL Vincolato per un periodo a scelta tra i 3 e i 24 mesi sono applicati tassi di interesse che vanno dal 3,75% lordo (netto 3,00%) al 4,50% lordo (netto 3,60%), interessi che sono liquidati alla scadenza del vincolo. L'imposta di bollo è a carico della banca e, inoltre, non ci sono spese di apertura e gestione. Quest'ultima può avvenire online nell'area Internet Banking.

Offerte promozionali a tempo

Le banche sembrano offrire interessi migliori per i conti di deposito vincolati e alcune non fanno pagare l'imposta di bollo di cui si fanno carico e che è sancita dal D.L. 16/2012. Le offerte promozionali per i nuovi clienti vantano tassi di interesse davvero competitivi ma spesso sono a termine ed iniziano dal primo bonifico effettuato.

Alla garanzia FIDT (Fondo Interbancario Tutela Depositi), la cui normativa è compresa nella Direttiva 2009/14/CE dell’11 marzo 2009, aderiscono tutte le banche.

finanza.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016