Excite

Banca Sella: una guida ai conti correnti

Capita a tutti di dover scegliere tra le molte offerte che riguardano i conti correnti e di essere frastornati tra una molteplicità di dati e informazioni. Ecco per il grosso Gruppo Banca Sella una guida ai conti correnti che mira a fare chiarezza e vuole essere il filo d'Arianna per una scelta mirata e congeniale alle specifiche esigenze del correntista

Banca Sella: alcune tipologie di conti correnti in dettaglio

Conto Corrente Semplice - Si tratta di una tipologia di conto indicata per i correntisti che hanno una limitata necessità operativa. Il canone di 49 euro all'anno, comprende un certo numero di operazioni: sono previsti costi aggiuntivi per servizi richiesti oltre a quelli compresi nel canone fisso.

Tra i servizi offerti sono inclusi:

  • 6 bonifici e 12 pagamenti;
  • 6 prelievi presso bancomat di diversi Istituti: gratuiti se appartenenti al Gruppo Sella;
  • domiciliazione RID e utenze;
  • estratti conto;
  • accrediti di stipendio, pensione e bonifici;
  • operazioni illimitate per prelievi attraverso ATM (Automatic Teller Machine: si tratta di uno sportello automatico per prelevamento contante con carte di credito o di debito e altri servizi) e di operazioni PagoBancomat.

Nel canone fisso di 49 euro non sono compresi:

  • carnet di assegni;
  • carte di credito;
  • concessioni di fidi, aperture di credito; acquisto di alcuni titoli.

Inoltre l'accesso al servizio Telephone Banking è gratuito per la Linea Diretta Basic mentre costa 15 euro all'anno per la Linea Diretta Plus.

Sono molti i prodotti della Banca Sella e in quanto guida ai conti correnti è utile analizzare anche altre diverse tipologie:

Conto alla Rovescia - Si tratta di un conto corrente a canone decrescente e presenta notevoli possibilità di risparmio: infatti il canone tende a ridursi progressivamente se il correntista richiede nuovi servizi. Nello specifico offre:

  • bancomat gratuito;
  • prelievi illimitati presso ATM Gruppo Sella e 2 gratuiti al mese presso bancomat di altre banche;
  • estratti conto, carnet assegni e domiciliazione utenze gratuiti;
  • canone gratis il primo anno per carta di credito
  • interesse dello 0,40% sopra i 10.000 euro;

Il canone trimestrale può essere ridotto fino all'azzeramento con la scelta dei seguenti servizi:

  • Accredito stipendio o pensione ( riduzione di 2 euro al trimestre)
  • Servizio custodia titoli e gestione patrimonio (riduzione di 4 euro al trimestre)
  • Richiesta di prestiti o mutui (riduzione di 4 euro)
  • Domiciliazione utenze (riduzione di 2 euro)
  • Sottoscrizioni assicurative (riduzione 2 euro)
  • Carta di credito (riduzione di 2 euro)
  • Codice Internet Banking e Banca Telefonica (riduzione di 2 euro)

Queste riduzioni che, come si vede, sono di diverso importo secondo le varie tipologie di servizi richiesti, si sommano e sono detratte dall'importo del canone trimestrale che è di 18 euro, quindi questo può arrivare a zero euro.

Conto Tuo Famiglia - Prevede la sottoscrizione di una copertura RC Capo Famiglia che include anche i famigliari e prevede il risarcimento per responsabilità civile. I costi variano secondo i profili e sono determinati sia dalla operatività che dalla scelta di operare on line o meno.

Il costo più basso riguarda i pensionati a bassa operatività (124 operazioni): 59,18 euro allo sportello ma solo 49 euro se on line.

Il costo maggiore è applicato al conto corrente per famiglie con una alta operatività (253 operazioni) e i costi sono: 115.70 euro allo sportello e 96.52 euro on line.

Il canone mensile (pagabile trimestralmente) è di 2.50 euro e comprende:

  • operazioni illimitate;
  • spese;
  • domiciliazione utenze;
  • canone primo anno carte debito e credito

Non comprende:

  • polizza RC (42 euro all'anno)
  • estratti conto cartacei;
  • carte di debito dopo il primo anno (13 euro)

Alcuni consigli

Sono molteplici le possibilità offerte dalla Banca Sella e questa guida ai conti correnti termina con un piccolo consiglio: nella scelta è opportuno valutare, oltre ai bisogni del correntista, non solo i costi ma anche i servizi collegati che è possibile richiedere. Non sempre nelle offerte sono compresi i mezzi di pagamento, le carte e i carnet. Inoltre, se si ha intenzione di lasciare un importo notevole sul conto, informarsi se esistono remunerazioni che spesso i conti con pacchetti di base non comprendono.

Si deve ricordare anche che, per tutti i conti correnti in Italia, è prevista una imposta di bollo.

finanza.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016