Excite

Azioni: cosa sono e come funzionano

Esistono numerose tipologie di azioni che si possono acquistare ma quella più comune è l’azione ordinaria. Un'impresa non deve necessariamente quotarsi in borsa per emettere azioni, ci sono anche imprese non quotate. Ecco cosa sono le azioni e come funzionano.

Le azioni ordinarie

Le azioni ordinarie assegnano diritti patrimoniali quali il diritto al dividendo, diritto al rimborso del capitale in caso di scioglimento della società e il diritto di opzione in caso di aumento del capitale; assegnano anche diritti amministrativi tipicamente quello di voto nell'assemblea ordinaria e straordinaria della società. In poche parole rappresentano delle quote di possesso di un'impresa.

Il valore di mercato

Il valore di mercato o prezzo o corso di un'azione è determinato dall'interazione tra la domanda e l'offerta. Ogni prezzo è legato ad uno scambio concreto di titoli, per qualcuno che acquista c'è sempre qualcuno che vende e viceversa. Se la domanda supera l'offerta il prezzo dell'azione cresce, viceversa se l'offerta supera la domanda. Il prezzo di un'azione cambia nel tempo a seconda che si verifichi una situazione di eccesso di offerta oppure di eccesso di domanda.

La variabile fondamentale

Nell'acquisto o nella vendita delle azioni di una società, molto incide l'opinione che si ha sui profitti futuri di un'azienda. Se ci si attende che una società faccia in futuro molti profitti, allora i dividendi sulle sue azioni saranno alti, cioè molti investitori vorranno avere in portafoglio le azioni di questa società e sul mercato si verificherà un eccesso di domanda. Viceversa nel caso contrario. E' normale, dunque, che un ruolo capillare lo giochino le notizie: notizie positive su quella società faranno crescere le sue quotazioni, viceversa in caso di notizie negative. Per tale motivo l'attenzione degli investitori si concentra sulle trimestrali delle società.

La Borsa Italiana

Borsa Italiana nasce dalla privatizzazione dei mercati di borsa e dal 1998 si occupa dell’organizzazione, della gestione e del funzionamento dei mercati finanziari. A partire dal 1° ottobre 2007 è diventata effettiva l'integrazione tra il Gruppo Borsa Italiana ed il Gruppo London Stock Exchange. Le azioni quotate vengono scambiate nel comparto azionario che comprende il segmento MTA (Mercato Telematico Azionario), Star, Standard, MTA International, MIV, AIM e MAC(Mercato Alternativo del Capitale).

FTSEMib

Tra gli indici che rappresentano l'MTA c'è il FTSEMib, che è composto dai 40 titoli più liquidi e capitalizzati sul listino della Borsa Italiana ed è anche il sottostante di Futures, miniFutures ed opzioni, quotati sul mercato IDEM di Borsa Italiana. Gli indici azionari sono la sintesi del valore del paniere dei titoli azionari che lo rappresentano. La maggior parte dei principali indici mondiali, tra cui c'è anche il nostro FtseMib, sono calcolati secondo la metodologia value weighted, in cui il peso di ciascun titolo risulta proporzionale alla sua capitalizzazione di borsa.

Trading on line

Oggi è possibile negoziare i titoli azionari attraverso internet, in genere tramite il proprio home banking e servizi di trading on line. Per quanto riguarda l’Italia è stato istituito dalla Consob nel 1999 e attualmente si stimano oltre 500.000 utenti che lo utilizzano, in ampia maggioranza di sesso maschile (96%).

finanza.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016