Excite

Austerity: qual è il significato

Austerity sembra essere diventata la parola chiave della politica del nostro Paese: il Governo Monti ha varato infatti nuove misure per raggiungere il pareggio di bilancio nel 2013. Il termine austerity ha un significato come dice il governo di "rigore come unica medicina possibile" per raggiungere un avanzo primario che apra le porte al pareggio di bilancio.

    Youtube.com

L'austerity: spesa pubblica e riforme

Le riforme intraprese dall'esecutivo e ancora di più i tagli alla spesa rendono familiare al nostro Paese la parola austerity, l'Italia, infatti, sta attraversando un periodo di risanamento dei conti pubblici intrapreso dal governo tecnico. L'austerity che comporta una diminuzione delle spese è finalizzata a indirizzare il risparmio verso il risanamento del debito: questo è l'obiettivo di tagli e sacrifici. Il Governo Monti ha agito all'insegna del rigore sia apportando tagli alle spese che direttamente interessano i Ministeri sia introducendo riforme fiscali, pensionistiche e nuove tasse. Nella spesa pubblica il taglio delle auto di servizio che sono diminuite di 758 unità conteggiando anche il costo del personale hanno permesso un risparmio di 105 milioni di euro all'anno. Analogo trattamento per i voli di Stato: i Ministri si dovranno spostare con il treno o con voli di linea e solo in casi eccezionali decollerà l'aereo di Stato.

Sempre in una ottica di austerity il Ministero del Tesoro ha invitato l'Eni, azienda a partecipazione pubblica, ad attuare una politica di remunerazioni ai dirigenti in linea con il clima di sacrifici che il Paese sta vivendo. Ma scatta l'austerity anche sul fronte delle consulenze da parte di collaboratori esterni e per le spese di collaborazioni per gabinetti e segreterie. La spending review è stata lo strumento con cui il governo ha analizzato la spesa pubblica rivedibile e l'austerity ha significato ottenere un risparmio previsto nell'arco del 2012 di 4,2 miliardi. Gli altri tagli interesseranno anche la soppressione di Enti, la riforma delle province e la riduzione degli acquisti per beni e servizi.

Rigore di ieri e di oggi

L'Italia affronta l'austerity imposta dal rigore del governo Monti per la prima volta dopo tanti anni: il rigore nel 1973/74 aveva significato domeniche senza auto e altre tipologie di risparmio. Oggi austerity ha il significato di nuove imposte e di tagli alla spesa pubblica: questi ultimi fanno seguito al decreto legge n. 52 del 7 maggio 2012 "Disposizioni urgenti per la razionalizzazione della spesa pubblica" detto anche spending review.

finanza.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016