Excite

Aumento RC auto, un danno per i cittadini e le case automobilistiche

Contro l'aumento ingiustificato della RC auto, un problema che sembra essere tutto italiano, si è espressa anche l'Associazione delle case automobilistiche estere (UNRAE). Recentemente, infatti, l'ISVAP, ha rilevato come nel nostro Paese l'assicurazione RC auto sia aumentata in media del 6,6% dall’inizio dell’anno.

Jacques Bousquet, neo-presidente dell’UNRAE, ha dichiarato che: oltre all’aumento della RC auto, sono state appena incrementate le accise sulla benzina, mentre si attendeva una loro riduzione visto che l’Erario sta incassando molta più IVA dai prodotti petroliferi. Inoltre, il nuovo federalismo fiscale corre il rischio di determinare una crescita anche dell’IPT. Questa situazione non è più sostenibile, soprattutto considerando le condizioni in cui versa oggi il mercato dell’auto.

Il riequilibrio dei premi delle assicurazioni, perciò, è un problema da affrontare subito, prima che l'automobile diventi un vero e proprio lusso per le famiglie-tipo italiane, strette tra Rc auto, costi di manutenzione ordinaria e straordinaria, e bolli vari. Senza considerare, che al Sud gli assicurati si trovano a dover corrispondere premi nettamente maggiori rispetto a tutti gli altri, fino al 20%, e che nel resto dell'Europa, gli aumenti sono decisamente più contenuti.

finanza.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016