Excite

Vuoi risparmiare sulla tua polizza? Prova le assicurazioni telefoniche per moto

Orientarsi nella giungla di offerte e promozioni proposte dalle varie compagnie assicurative è diventato sempre più difficile. La concorrenza tra le imprese del settore è agguerrita. In molti casi scegliere la polizza giusta, adeguata alle proprie esigenze, non è semplice.

Se si è alla ricerca di un contratto assicurativo RC per una moto, potrebbe risultare vantaggioso approfittare delle cosiddette assicurazioni telefoniche moto. Molto in voga in quest'ultimo periodo, questa nuova modalità di contrarre la polizza permette di strappare prezzi più bassi della media di mercato.

Non essendo oberate da costi fissi quali affitti, personale, utenze varie, etc, tipiche di una qualsiasi impresa assicuratrice tradizionale con filiali sparse sul territorio, le compagnie assicuratrici telefoniche spesso risultano essere davvero molto convenienti.

In sintesi, cosa distingue un'assicurazione telefonica da una tradizionale? Essenzialmente il canale utilizzato dal cliente per comunicare con la sua compagnia, che nel primo caso è costituito dal solo telefono (magari supportato da un'assistenza fornita mediante il sito web della compagnia).

La modalità di utilizzo è davvero semplice. Telefonando al numero verde di turno, si ha la possibilità di parlare con un operatore, il quale inizierà a sottoporrre un questionario per inquadrare al meglio la situazione, ed offrire una polizza quanto più aderente possibile al profilo del potenziale assicurato.

Verranno richieste diverse informazioni: da quelle basilari come l'età, il sesso, la città di residenza, etc ad altre rivolte specificamente alle abitudini di guida: quanti Km si percorrono in un anno, da quanti anni si possiede la patente di guida, in quale provincia tipicamente si utilizza la moto, etc.

La quantità di informazioni richieste non deve sorprendere più di tanto. La peculiarità delle compagnie telefoniche è proprio quella di voler offrire una polizza che sia quanto più possibile tarata sulle effettive esigenze dei singoli clienti, ed evitare in tal modo i contratti tipici, sottoposti alla maggioranza degli assicurati, ma che non tengono conto delle loro specificità.

Dopo pochi giorni dalla compilazione telefonica del questionario (in alcuni casi anche un solo giorno) si riceverà del tutto gratuitamente nella propria casella di posta elettronica, oppure fisicamente nella propria cassetta postale, un preventivo personalizzato da parte della compagnia assicuratrice interpellata.

La tecnica ideale per riuscire a strappare il miglior prezzo è ovviamente quella di consultare tutte le possibili imprese assicuratrici che offrono questo servizio (ormai ne esistono decine di cui alcune anche molto grandi) ed una volta ricevuti i preventivi di ognuna, procedere alla sottoscrizione del contratto con la compagnia che si ritiene abbia offerto la soluzione migliore.

Nella valutazione delle diverse proposte bisogna fare però molta attenzione. Non basta semplicemente confrontare i diversi costi per poi scegliere quello più basso. Quando si sottoscrive una polizza RC bisogna tenere conto anche di molti altri parametri fondamentali come il massimale (ovvero la copertura massima offerta dalla compagnia per i danni causati) e la franchigia (ovvero la parte di danno che resta a carico dell'assicurato) per poi non doversene pentire in futuro nel caso di un incidente.

finanza.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016