Excite

Assicurazioni furto e incendio: un tutela accessoria ma utile

Le assicurazioni furto e incendio non sono obbligatorie per legge ma comunque molti guidatori e centauri scelgono di sottoscriverle per tutelare il proprio mezzo da questo genere di imprevisti, purtroppo abbastanza frequenti.

Soprattutto chi abita nelle grandi città corre il rischio di subire il furto della propria auto, dello scooter o della moto e di incorrere in incendi dovuti ad eventi accidentali o a piromani. E’ per questo che è bene, anche di fronte ad un aumento del premio assicurativo, richiedere la polizza furto e incendio.

L’assicurazione furto tutela il mezzo non solo contro il furto vero e proprio ma anche in caso di danni da tentato scasso dell’auto o della moto, non copre però la sottrazione degli oggetti contenuti nella vettura. L’assicurazione incendio invece rimborsa in qualunque eventualità il proprio mezzo sia andato a fuoco, non solo in caso di incendio doloso ma anche in seguito a cortocircuiti, fulmini, scoppi o altro.

Le assicurazioni furto e incendio a volte possono essere richieste separatamente ma, nella maggior parte dei casi, la maggiorazione del premio comprende entrambe le tutele. Il premio annuo da pagare varia in base al modello e al valore del veicolo e ogni anno viene rinegoziato.

L’assicurazione rimborserà il valore della vettura o della moto in base al valore del mezzo al momento del furto, come riferimento viene preso il prezzo pubblicato sull’ultimo numero di Quattroruote o Dueruote.

Foto © Melitoonline.it

finanza.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016