Excite

Assicurazione moto mensile: informazioni utili

Pagare l'assicurazione per la moto con cadenza mensile è di indubbia comodità per non dover pagare la maxi rata per chi non utilizza il mezzo tutti e 12 i mesi e non ha quindi bisogno di tenere il veicolo assicurato tutto l'anno. Per questo motivo esistono delle assicurazioni che permettono di assicurare il veicolo mensilmente, o temporaneamente, rinnovando così la copertura solo per il periodo in cui si utilizza il veicolo, senza dover pagae per tenere la moto sotto la polizza anche nel periodo di inutilizzo.

Esiste anche la possibilità di sospendere l'assicurazione annuale per il periodo di inutilizzo. La maggior parte delle assicurazioni moto che consentono la stipula online, effettuano solamente contratti annuali o al massimo semestrali, in modo tale da ottenere il pagamento dell'intera somma immediatamente e per non aver a che fare con pratiche in continuo movimento, data la natura virtale dell'agenzia.

Alcune assicurazioni prevedono addirittura le assicurazioni giornaliere, che devono essere rinnovate con un tagliandino nuovo ogni giorno: soluzione logisticamente scomoda, ma molto utile nel caso di utilizzo breve o saltuario. A differenza dell'assicurazione per l'auto, l'assicurazione per le moto a cadenza mensile non è sempre applicabile, ma dipende dall'età e dall'esperienza di guida dell'assicurato; inoltre, non in tutte le province è possibile effettuare delle assicurazioni moto temporanee, perchè non tutte le agenzie assicurative la prevedono. Stipulare un'assicurazione moto mensile diventa parecchio più dispendioso rispetto all'assicurazione con unica rata o semestrale.

Quali sono le assicurazioni che offrono questo servizio?

Genialloyd

Offre un'assicurazione stagionale, sospendibile fino a un massimo di 12 mesi, che non prevede spese di riattivazione. La polizza è denominata MotoFree e costa 1.835,00€

Non esistono altre compagnie online che offrono servizi del genere: tutte le altre offrono assicurazioni minime trimestrali.

 

finanza.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016