Excite

Assicurazione moto o auto con franchigia

  • sara.it

L'assicurazione con franchigia è una formula che permette all'assicurato di risparmiare sul costo del premio assicurativo e alla compagnia assicurativa di ridurre l'entità del rimborso in caso di sinistro. Come per le auto esiste anche l'assicurazione per la moto con franchigia. In entrambi i casi esistono poi due diverse tipologie di assicurazione con franchigia: relativa e assoluta. Vediamo qual è la differenza.

Franchigia relativa

Prendiamo ad esempio una franchigia di 1000 euro e un danno di 800 euro. Con franchigia relativa l'assicurato dovrà pagare di tasca propria l'intera somma. Mentre se l'entità del danno è superiore alla franchigia - mettiamo 1.400 euro - sarà invece la compagnia a farsi carico dell'intera cifra e l'assicurato non dovrà pagare nulla.

Franchigia assoluta

Identico caso: danno 800 euro, franchigia 1000 euro. Come per la franchigia relativa anche con la franchigia assoluta, il risarcimento del danno sarà in questo caso interamente a carico dell'assicurato. Se invece il danno è superiore alla franchigia - mettiamo di nuovo 1.400 euro - l'assicurazione pagherà 400 euro e l'assicurato i 1.000 di franchigia.

Assoluta o relativa, quale la più conveniente?

Dal punto di vista economico è indubbiamente più conveniente la franchigia assoluta, giacché il premio assicurativo è più basso di quello di un'assicurazione con franchigia relativa. Ovvio il motivo della differenza, in quanto con la franchigia assoluta, la parte di danno all'interno della franchigia rimane in ogni caso a carico dell'assicurato. Al contrario con la franchigia relativa, se l'entità del danno è superiore alla franchigia, sarà la compagnia a farsi interamente carico del risarcimento.

finanza.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016