Excite

Assicurazione moto di 3, 6 o 12 mesi

  • guidaacquisti.net

È possibile stipulare una assicurazione per la moto della durata di 6 mesi o 3 mesi, ma la soluzione migliore da un punto di vista economico è di stipularne una annuale per poi sospenderla nei mesi durante i quali non viene utilizzato il mezzo. Sembrerà strano, ma è assolutamente provato da semplici condizioni aritmetiche. Senza entrare nel dettaglio basti dire che alcune compagnie assicurative offrono assicurazioni trimestrali a un prezzo maggiore di una polizza moto a consumo ma della durata di 6 mesi o un anno.

Polizza moto semestrale o annuale

Al contrario, queste ultime due soluzioni risultano più soddisfacenti per entrambe le parti. Permettono all'assicurato di pagare meno grazie ad una copertura a consumo in base all'utilizzo effettivo del mezzo, mentre la compagnia assicurativa ha il vantaggio di fidelizzare il cliente per un tempo più lungo. Non c'è bisogno di dire che, ovviamente, stipulando un'assicurazione moto semestrale o annuale, il premio assicurativo non viene perso.

Polizze temporanee, sono bonus o malus?

Le polizze temporanee hanno inoltre un risvolto interessante quanto alla responsabilità civile, il bonus malus e le classi di merito. Quale? Al riprendere l'utilizzo del mezzo, generalmente con l'arrivo della bella stagione, si partirà sempre dalla classe di merito peggiorativo, non essendo maturato l'attestato di rischio nel periodo di tempo in cui la moto è rimasta in garage.

Paghi uno prendi due

Inoltre, una polizza moto annuale può risultare ancora più conveniente di una temporanea, trimestrale o semestrale che sia, al seguire determinate indicazioni, ad esempio mantenere la moto oggetto di copertura assicurativa ferma per un periodo minimo di 3 mesi fino massimo un anno. Così facendo l'assicurato potrà pagare un premio annuale ma che potrà utilizzare per due anni.

finanza.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016