Excite

L'assicurazione infortuni sul lavoro: le migliori compagnie

I lavoratori dipendenti ottengono la tutela assicurativa da parte dell'Inail in caso di infortunio subito sul lavoro, mentre i lavoratori autonomi non hanno nessuna tutela legale sotto questo punto di vista. E' quindi per questa categoria in particolare che può risultare necessario stipulare una assicurazione per gli infortuni subiti sul lavoro rivolgendosi alle migliori compagnie, per garantirsi una maggiore tutela. Un'altra categoria che dovrebbe prendere seriamente in considerazione la stipula di un'assicurazione infortuni è quella delle casalinghe (la copertura dell'assicurazione obbligatoria Inail offre una copertura poco soddisfacente), e i lavoratori dipendenti per i danni subiti nell'esercizio di determinate attività durante il tempo libero.

Attivamente di Cattolica assicurazioni

Il primo aspetto da valutare, prima di stipulare una polizza infortuni, è rappresentato dalla soglia minima della percentuale necessaria per il riconoscimento del risarcimento del danno dovuto all'invalidità permanente. Inoltre bisogna cercare quelle coperture che estendano gli effetti a tutte le 24 ore, poiché per i lavoratori autonomi potrebbe essere difficile individuare un normale orario di 'lavoro' canonico. Infine bisogna tener presente che la determinazione del premio sarà principalmente condizionata dal grado di rischio dell'attività svolta dal singolo professionista.

Cattolica Assicurazioni: con Attivamente copertura a 360 gradi La Cattolica, per l' assicurazione infortuni sul lavoro (tra le migliori compagnie del panorama assicurativo) prevede la polizza chiamata Attivamente. Si tratta di un'assicurazione che opera 24 ore al giorno, e che tutela gli assicurati sia durante lo svolgimento dell'attività lavorativa che durante il tempo libero. In quest'ultimo caso sono compresi anche gli infortuni subiti nel corso dello svolgimento delle attività sportive compreso l'alpinismo, o la partecipazioni a gare o manifestazioni (sono escluse quelle che prevedono l'uso di veicoli a motore). Un altro aspetto interessante è rappresentato dall'estensione della copertura anche per i danni subiti durante i trasferimenti aerei, e ai casi di infortuni occorsi al di fuori dei confini italiani. Il premio è annuale ma può essere frazionato in trimestrale, quadrimestrale o semestrale.

La parte più interessante è quella che riguarda la copertura dell'invalidità permanente, in quanto vengono applicate delle franchigie molto basse, collegate a dei massimali di indennizzo:

  • se il capitale assicurato è inferiore a 260 mila euro, la franchigia è del 3% (ciò implica che con un grado di invalidità permanente riconosciuta del 10% verrà pagata la somma con l'applicazione dell'aliquota del 7%);
  • se il capitale supera i 260 mila euro, la franchigia sale al 10%;
  • se l'invalidità supera il 50% non si applica nessuna franchigia.

    cattolica.it

Saradefender di Sara Assicurazioni

Anche Saradefender è la polizza specificatamente ideata per la tutela patrimoniale a fronte di infortuni, che è operativa 24 ore su 24. Uno dei punti di maggiore interesse è rappresentato dalla copertura, per il tempo libero, anche durante l'esercizio di sport considerati pericolosi: oltre all'alpinismo anche rugby, arti marziali, snowboard, rafting, bob, e immersioni (restano escluse le partecipazioni a gare o manifestazioni di qualsiasi tipo). Il premio è annuale ma può essere semestralizzato. Le parti di maggiore interesse sono tuttavia due:

  • l'assistenza domiciliare compresa, che prevede anche interventi di prelievo domiciliare, rimpatrio, e copertura delle spese anche di un accompagnatore, se l'infortunio avviene all'estero;
  • basse franchigie per l'invalidità permanente.

Infatti per l'invalidità permanente la franchigia è:

  • del 3% per capitali sotto a 104 mila euro;
  • 5% tra 104 mila e 207 mila;
  • 10% al di sopra di 207 mila;
  • per invalidità superiore al 25% non si applica nessuna franchigia.

Infortuni globale di Axa

L'aspetto più interessante della polizza infortuni offerta dalla compagnia Axa è costituita invece dalla possibilità di poter ampliare il grado di copertura a sport generalmente esclusi, perché considerati pericolosi. L'estensione può riguardare anche gli incidenti subiti nel corso di gare sportive. L'estensione può riguardare:

  • l'alpinismo oltre il terzo grado;
  • l'atletica pesate e il pugilato;
  • gare, concorsi e allenamenti ippici;
  • immersioni;
  • speleologia;
  • corse, gare e prove ciclistiche;
  • gare e allenamenti di calcio;
  • gare di rugby o football americano;
  • gare o allenamenti di pallacanestro, pallavolo o pallamano.

Si tratta comunque di una polizza operativa 24 ore su 24, e che prevede anche diverse forme di assistenza domiciliare, e il rimborso delle spese per rimpatrio.

L'aspetto un po penalizzante è costituito dal sistema delle franchigie in caso di invalidità permanente, al di sopra di determinate somme assicurate:

  • franchigia del 5% fino a 250 mila euro;
  • franchigia del 10% tra 250 mila e 500 mila;
  • franchigia del 15% al di sopra dei 500 mila euro;
  • non c'è nessuna possibilità di eliminare le franchigie (anche nel caso di invalidità permanente di grado particolarmente grave).

Raccomandazioni

Nella scelta dell' assicurazione infortuni sul lavoro, oltre alle migliori compagnie di assicurazione, bisogna considerare le clausole di esclusione, e valutare la copertura assicurativa per il tempo libero. Questa è la parte che rischia di essere la meno conveniente, poiché con riferimento all'attività lavorativa svolta, la compagnia definirà il premio della polizza in funzione del rischio legato al tipo di lavoro svolto. Ma una volta stipulata la polizza da questo punto di vista le sole esclusioni saranno legate a comportamenti dolosi dell'assicurato, o se dovuti a atteggiamenti assunti sotto l'effetto di alcool o droghe.

finanza.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016