Excite

Assicurazione fotovoltaico: la maggiore concorrenza riduce il costo

Sulla scia dell'enorme espansione del mercato del fotovoltaico nel nostro paese il giro di affari correlato in maniera diretta o indiretta con questa nuova tipologia di impianti e tecnologie tende ad aumentare in maniera costante.

Le compagnie assicurative di certo non sono rimaste alla finestra e non hanno perso tempo per lanciare sul mercato prodotti e soluzioni pensate su misura per le esigenze di copertura dai rischi di tutti coloro (singoli privati ed imprese) che negli ultimi anni hanno deciso di approfittare degli incentivi statali per montare un impianto fotovoltaico.

Le nuove polizze sono costruite ad hoc per coprire e difendere al meglio il proprio investimento contro qualsiasi evenienza che minacci di rovinare o danneggiare il proprio impianto. Dalla grandine al vento, dalla pioggia intensa ad atti causati da terzi (sia che si tratti di atti di vandalismo che di veri e propri furti), ogni possibile minaccia viene contemplata al fine di tutelare al 100% il proprietario dell'impianto.

Al solito, nello stipulare una nuova polizza assicurativa bisogna prestare molta attenzione ai particolari, avendo ben chiaro in mente quali circostanze sono espressamente incluse e quali escluse dalla copertura assicurativa. Al momento, la polizza più diffusa nel settore del fotovoltaico è quella denominata "all risks": si tratta di una polizza che permette di tutelarsi nei confronti di qualsiasi evento possa accadere al proprio impianto ad eccezione di quelli espressamente riportati nelle esclusioni.

L'idea alla base è di creare un contratto semplice che sia adattabile alla maggioranza dei casi ma che allo stesso tempo offra anche un'elevata modulabilità, permettendo di aggiungere o eliminare particolari coperture in base alle proprie specificità ed al proprio contesto.

L'elevata personalizzazione di questa tipologia di contratti rende difficile confrontare i costi delle varie compagnie. Tra l'altro, la maggiore concorrenza che si è generata negli ultimi anni nel settore ha permesso una graduale discesa dei prezzi. Attualmente è possibile individuare delle fasce di costo in funzione della potenza dell'impianto e della tipologia dello stesso.

Per impianti con potenza fino a 3 KWp, l'assicurazione per il fotovoltaico ha un costo che si aggira tra i 14 ed i 16 euro per KWp (a seconda se l'impianto è a terra o meno). Costo che scende tra i 12 ed i 14 KWp per impianti di potenza maggiore appartenenti al range tra 3,1 e 20 KWp e che tocca in media i 10 euro al KWp per impianti di grosse dimensioni con potenza installata fino a 1.000 KWp.

Va detto che in molti casi sono le stesse banche che erogano i finanziamenti per la costruzione degli impianti a richiedere come condizione necessaria per il prestito la sottoscrizione di una polizza specifica. In altri casi sono le ditte che si occupano della commercializzazione degli impianti a proporre la sottoscrizione di un'assicurazione ai loro clienti con la quale proteggere i nuovi impianti, forti anche di convenzioni stipulate con alcune compagnie assicurative partner.

 

 

 

finanza.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016